I migliori avvitatori elettrici

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-24

Complice l’ insorgenza di numerose catene di negozi dedicate al bricolage ed al fai da te, sono sempre più numerosi gli appassionati che decidono di acquistare un avvitatore elettrico per essere agevolati nei piccoli lavoretti domestici.

avvitatore-elettrico.migliore

 

Se, fino a qualche anno fa, tali prodotti, erano destinati soprattutto ai professionisti, oggi, acquistare un avvitatore elettrico è molto semplice considerata l’ enorme varietà presente sul mercato; ma, al fine di evitare spese inutili, è importante conoscere bene il prodotto e le sue caratteristiche.
Gli avvitatori elettrici sono gli articoli più potenti ed affidabili della categoria e, se alimentati tramite una batteria al litio, possono essere utilizzati comodamente per lungo tempo senza il rischio di dover interrompere il lavoro sul più bello.

L’ innovativo sistema Power Control, inoltre, è estremamente utile per salvare energia che verrà indirizzata completamente verso lo sforzo.
Tra i vari modelli, di tale attrezzo, disponibili in commercio è possibile sceglierne uno che svolga anche la funzione trapano: incrementando il numero di giri al minuto, è in grado di perforare in maniera abbastanza pulita anche alcune superfici morbide come il legno.
Prima di procedere con l’ acquisto di un avvitatore elettrico, però, è importante valutare quale sistema di funzionamento risulta maggiormente indicato per le proprie esigenze; questi attrezzi, indispensabili in ogni cassetta degli attrezzi che si rispetti, possono essere ad impulsi o lineari.
I primi, sono caratterizzati dal movimento che, invece che procedere in maniera continua, effettua dei piccoli colpi che compongono la rotazione.

Gli avvitatori elettrici lineari, al contrario dei precedenti, alimentati ad aria compressa, provocano un movimento continuo; essi, grazie alle loro dimensioni piuttosto ridotte ed alla base esagonale, si rivelano particolarmente indicati per gli spazi di lavoro ristretti.
Analizzando tali informazioni, indispensabili al fine di procedere con una buona scelta, è possibile riassumere in pochi punti le caratteristiche che deve soddisfare un attrezzo valido: il peso, il quale dev’ essere inferiore ai due chilogrammi, al fine di garantire un prodotto valido e maneggevole, la frequenza di giri al minuto che, per garantire una buona lavorazione, deve sempre superare i mille ed il voltaggio, pari a dodici volt, come consigliano gli esperti.
Un ultimo fattore da tenere in considerazione, ma non per importanza, è la coppia massima: essa, per molti un termine sconosciuto, indica la potenza massima che è possibile applicare sull’ elemento da avvitare senza danneggiarne il filetto, in gergo spanare; tale valore deve aggirarsi intorno ai 30 Nm.

 

Torna su