Il miglior armadio per la raccolta differenziata

Armadio per la raccolta differenziata: cos’è e come funziona?

L’armadio per la raccolta differenziata, si diversifica dai classici secchi per l’immondizia per la sua estetica compatta e per la aumentata funzionalità. Si tratta infatti di un prodotto che può essere collocato sia all’interno sia all’esterno dell’abitazione, per mezzo del fatto che è dotato di diverse ante chiudibili, che ne isolano il contenuto.

L’armadio per la raccolta differenziata più venduto

14% in meno
Terry 9714403 Ecocab Contenitori, Grigio, 102x39x88,7 cm
  • Grigio 3 posti
  • Litri: 110x3
  • Raccolta differenziata rifiuti
Keter Moby Recycling - Armadio Per La Raccolta Differenziata - 90X55X100H, 120 Litri, Plastica, Antracite
  • Linea di armadietti concepiti per il tuo lavoro e per la tua raccolta differenziata, è Kis Compact Store...
  • La pattumiera in resina (Recycling) per la raccolta differenziata dei rifiuti, può essere collocata in...
  • Il sistema di frizione del coperchio è basilare per entrambi i mobiletti; montaggio molto semplice in 10...
  • Sacchetti non inclusi, utilizzare sacchetti da 120 litri
Keter Split Cabinet Recycling Basic Contenitore con Coperchio per la Raccolta Differenziata in Plastica, Grigio, Montato...
  • KETER ORGANIZZA IL TUO SPAZIO: con Split Cabinet Recycling basic per la raccolta differenziata dotato di...
  • PRATICO E FUNZIONALE: apertura pratica che permette di estrarre i sacchi facilmente; può contenere fino...
  • PENSATO PER: raccolta differenziata rifiuti - vetro, plastica, carta; pratico per chi ha problemi di...
  • LEGGERO E MODERNO: porta rifiuti dal design moderno; leggero e facile da montare con la possibilità di...
25% in meno
mongardi 7818C04 Mobiletto per Raccolta Differenziata
  • Mobiletto per riciclaggio e raccolta differenziata dei rifiuti
  • Realizzato in PVC
  • Dimensioni: 68 x 39.5 x 85
  • Mongardi (Author)
Adventa Armadietto per la Raccolta Differenziata (Interno/Esterno), Grigio Nero, 68x39,5x85
  • Armadietto in resina per la raccolta differenziata, contenente 3 sacchi semi-rigidi (blu, giallo e...
  • Ideale anche per esterno e locali umidi (terrazzi, balconi, giardini, garage)
  • Ripiano superiore per riponimento oggetti
  • Made in Italy
KLARSTEIN Ordnungshüter 3 - Pattumiera, Bidone Immondizia, Raccolta Differenziata, 3 Scomparti, 45 Litri (3 x 15 L),...
  • Tre secchi per dividere la spazzatura domestica. Con una capacità di 45 litri in tre secchi da 15 litri...
Adventa Cassapanca per la Raccolta Differenziata (Interno/Esterno), Grigio Nero, 85 x 34 x 39.5
  • Cassapanca per la raccolta differenziata, contenente 3 sacchi semirigidi (blu, giallo e verde), in...
  • Ideale anche per esterno (terrazzi, balconi, giardini, garage)
  • Dimensioni l 85 x p 34 x h 39, 5 cm
  • Materiale: resina PVC e PP
Toomax Mobile Raccolta differenziata Woody'S, Imitazione Legno, 1 ripiano, 3 Scomparti, Sacchi 50L (3x10 Inclusi), Dim 65 *...
  • Armadietto con top e ante apribili per accesso rapido alle 3 cornici portasacco (50L, kit 3x10 sacchi...
  • Utile ripiano interno fino a 15Kg di peso supportato e regolabile a differenti altezze
  • Ideale anche per terrazze grazie al coperchio anti vento con pulsante a pressione, le ante lucchettabili...
  • Realizzato completamente in plastica riciclabile (polipropilene) e durevole
Mongardi 7413C01 4' Otto Portasacco Raccolta Differenziata, 32 x 35 x 80 cm
  • Bidoni per rifiuti riciclabili
  • Per le buste da 80-110 lt
  • Dimensioni: 32 x 35 x 80 cm.
  • Mongardi (Author)
3% in meno
Gimi Nature Plus 3 Portarifiuti, Portasacco per Raccolta Differenziata
  • Telaio in acciaio e resina
  • Coperchi in resina
  • Griglia reggisacco
  • Prodotto in Italia


Le piccole differenze fra il design e la costruzione con materiali diversi, rendono un armadio per la raccolta differenziata migliore di un altro.
Solitamente però, le caratteristiche comuni sono: la semplicità di apertura e chiusura degli sportelli frontali, in modo da poter facilmente cambiare la busta che sarà poi dove verrà inserito il pattume; la possibilità di poter accedere alla busta anche dall’alto con un’altra anta, così da poter buttare dall’alto i rimasugli diversificandoli di volta in volta; la resistenza degli sportelli e l’elasticità delle cerniere che devono essere pratiche ma durature.

Guida all’acquisto di un armadio per la raccolta differenziata

I modelli ad oggi in commercio sono diversi, e separano le tipologie di pattume da differenziare: plastica, organico, carta e cartone e indifferenziato devono quindi necessariamente non avere collegamenti strutturali tra loro, per non rovinare il lavoro di raccolta. Quindi la prima verifica da effettuare, quando si sta scegliendo fra questi prodotti, è la distanza fisica fra le buste che devono raccogliere il pattume, con relativa bocca di ingresso diversa.
Altra considerazione da fare riguarda la grandezza espressa solitamente in litri della busta che deve essere sistemata all’interno dell’armadio: i modelli più grandi consentono l’inserimento anche di buste da 80 litri (che sono poco più piccole di quelle nere da condominio, per intenderci), mentre altri armadi preferiranno l’inserimento di buste di massimo 30 litri. Quanto volume di rifiuti produciamo? La risposta a questa domanda sarà diversa a seconda che si tratti di una persona singola o di una famiglia con più persone e anche da come sia stato programmato, nei comuni che la effettuano, il ritiro porta a porta dei rifiuti.
Importante, per contrastare qualsiasi spiacevole sorpresa, è la presenza di piedini sotto l’intera struttura dell’armadio che, isolando dal pavimento il contenuto interno, rendono difficile agli insetti di entrare nell’armadio e cibarsi dei rifiuti specie di quelli relativi all’organico. I piedini devono essere bassi ma consistenti in caso di utilizzo esterno dell’interno prodotto, perché devono reggere anche a raffiche di vento di notevole portanza.
Per queste ragioni alcuni modelli possiedono nella parte dedicata al retro delle piccole rotelle autobloccanti per facilitare lo spostamento nei diversi punti di interesse dell’intero armadio.
Le cerniere che devono essere sia nella parte superiore sia in quella frontale, devono essere in acciaio inossidabile o in plastica dura, perché devono poter sopportare, nel migliore dei casi, anni di usura.
Il materiale che compone la parte esterna dell’armadio può essere plastica, nei modelli più diffusi, oppure resina (quella degli armadietti esterni porta scope), in ogni caso si tratta di materiali piuttosto temprati alle temperature e allo scolorimento dei raggi del sole.
Alcuni armadi presentano diverse colorazioni nella parte superiore di copertura, proprio per evidenziare la differenza fra i vari sacchi dedicati alla diversificata raccolta; ma per rendere ancora più tangibile questa differenza specie nei confronti magari di ospiti o di avventori che hanno qualche difficoltà nel comprendere le proprie abitudini, si può sempre ricorrere al vecchio metodo di scrivere con il pennarello nero il nome del tipo di pattume che i intende raccogliere sotto ciascun coperchio.

Chi può usufruire dell’armadio per la raccolta differenziata?

Sia coloro che per scelta intendono operare in nome dell’amiente per poter differenziare i propri rifiuti e riporli adeguatamente nei loro contenitori presenti nelle isole ecologiche, sia coloro che da regolamento condominiale sono obbligati ad effettuare la raccolta rifiuti in modo differenziato e successivamente pongono i sacchetti fuori dalla propria porta in un ordine preciso e pari alla programmazione comunale.
Il senso di questo oggetto è quello di non avere sparsi nell’abitazioni diversi sacchetti che potrebbero cerare confusione sul loro contenuto, ma raggrupparli in un’apposita struttura così da poter avere maggior controllo e pulizia. Essendo molte volte composta da materiale plastico, infatti, l’armadio è facilmente igienizzabile con uno spray sgrassante ed una pompa da giardino ogni qualvolta ce ne sia bisogno.

Torna su