Il miglior mandolino napoletano

Il mandolino è uno degli strumenti principali della tradizione italiana.

Oltre al mandolino classico napoletano che ha una forma a mezza pera,una cassa profonda e 4 corde doppie accordate insieme, esistono anche altri tipi come quello cremonese, milanese,toscano e portoghese.

Hector Berlion disse del mandolino classico napoletano:
Il suono del mandolino ha qualcosa di piccante, spiritoso e originale, insostituibile con altri strumenti, come la chitarra e il violino.

DIFFERENZE

IL MANDOLINO MILANESE

A differenza del classico napoletano ha 6 corde doppie ed una cassa poco profonda.
Questo mandolino si differenzia dal napoletano anche per la forma in quanto il milanese è molto più rotondo.
Anche il suono è più rotondo e morbido.

 

IL MANDOLINO PORTOGHESE

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-28

La differenza con il mandolino portoghese, chiamato anche bandolim,la notiamo sin da subito con la sua forma più larga,il fondo è curvo.
La tastiera può essere piatta o dalla forma convessa.
Grazie alla profondità della cassa,il timbro è più profondo e risonante di quelli italiani.

La nascita del mandolino risale al XVII secolo, un secolo dopo inizia la produzione di mandolini napoletani da parte della casa Vinaccia.
Formato da un manico lungo circa 40cm e da una profonda cassa che varia in base al tipo di mandolino, ad esempio in quello classico si può notare un profilo più simile ad una “v” .
Le corde sono in nylon o in seta ricoperta.

Inizialmente era costruito con materiali e legni pregiati,tanto che veniva considerato uno strumento da ricchi.
In seguito alle due guerre mondiali il mandolino venne presto accantonato ed iniziato ad essere usato per la musica popolare.

Bill Monroe è stato uno dei primi eroi del mandolino. Conosciuto come “padre del bluegrass”, ha combinato il blues e il gospel con i tradizionali suoni irlandesi e scozzesi.

MA COME SCEGLIERE IL GIUSTO MANDOLINO?

Le cose fondamentali da sapere per un corretto acquisto sono sicuramente:

  •  Capire quale suono si preferisce tra quelli dei vari mandolini sopracitati
  • Assicurarsi che il materiale sia di qualità
  • Lo scroll sul mandolino serve principalmente per una questione estetica e ne fa lievitare il prezzo
  • Preferire un mandolino con ponte di osso e non plastica
  • La dimensione del manico è importante, non deve essere né molto largo né troppo alto.
  • Assicurarsi che la action non sia troppo alta, affinché suonare non diventi scomodo dopo un po’ di tempo
  • Utilizzare un plettro adatto, deve essere il più flessibile possibile

Tra i migliori a prezzo abbordabile abbiamo:

-Ibanez M510
-Mandolino Rogue RM-100A
-Kentucky KM-150 Standard

Un’altra alternativa, forse anche la più consigliata è quella di andare da un liutaio e dare uno sguardo di persona oltre che provarli.
Correte a comprare il vostro mandolino e imparate l’antica arte della “posteggia” napoletana!

Il mandolino Napoletano

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-22

Torna su