Il miglior Materasso ortopedico

Avere un buon materasso ortopedico significa ottenere numerosi benefici per il proprio sonno e in generale per la propria salute. Sul mercato però sono tanti i modelli disponibili, ognuno con caratteristiche diverse, che possono far confondere il cliente, facendolo acquistare un prodotto scadente. Pertanto è necessario conoscere preventivamente quali sono le caratteristiche da valutare in un buon materasso ortopedico in modo da scegliere il modello migliore e più adatto alle proprie esigenze.
In questa guida andremo a vedere quindi quali sono tali caratteristiche; ma prima vediamo quali sono i motivi per acquistare un materasso ortopedico e quali sono i vantaggi che offre.

I 10 materassi ortopedici migliori

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-25

Perché acquistare un materasso ortopedico

Un materasso ortopedico può permettere di ottenere numerosi vantaggi, ad esempio:

  • Fornisce supporto all’intero corpo, permettendo di avere schiena e articolazioni ben allineate, assicurando in tal modo la massima comodità ed ergonomia.
  • Favorisce poi un corretto flusso della circolazione sanguigna, riducendo quindi la tensione ai muscoli e lo stress.
  • Consente un risveglio alla mattina molto più energico e senza nessun tipo di dolore.
  • Può essere particolarmente adatto a chi soffre di scoliosi, ernie o lombosciatalgie. Alcuni modelli poi sono prodotti anti-acaro e traspiranti, ideali anche per chi soffre di allergie.

Caratteristiche principali da valutare prima dell’acquisto

Abbiamo visto quali sono i benefici che si possono ottenere con un materasso ortopedico; ora però andiamo a vedere quali sono i fattori che distinguono un buon modello da uno scadente.

Tipologia

Innanzitutto bisogna specificare che per materasso ortopedico si intende un materasso con maggiore rigidità, ma sul mercato sono presenti in diverse tipologie. Ad esempio è possibile trovare in quelli in memory foam, una schiuma molto diffusa grazie alle sue caratteristiche e alle proprietà contenute in essa. Questa tipologia permette di sfruttare il calore del corpo e modellarsi alle sue forme, dopodiché ritorna alla sua forma iniziale. Quindi si tratta di una schiuma con una grande reattività. Tuttavia, la gran parte dei modelli sul mercato difficilmente sono interamente in memory foam; piuttosto posseggono solo lo strato superiore di questo materiale e perciò è necessario valutare bene lo spessore di quest’ultimo. In particolare può essere opportuno prediligere modelli con uno spessore di 5/6 centimetri per ottenere risultati migliori.

Modelli in lattice o a molle

Un ulteriore materiale diffuso è il lattice, che può essere sia sintetico che naturale. I modelli con questo materiale si distinguono per l’elevata elasticità, garantendo comunque un’ampia resistenza. Sono poi molto freschi, adatti a chi soffre di allergia, e indeformabili.
Poi ci sono i modelli a molle, molto traspiranti poiché al loro interno sono cavi. Se si decide di acquistare questa tipologia è necessario controllare se le molle sono insacchettate, in modo da assicurare una maggiore ergonomia e comodità. Per essere considerato molle, il materasso dovrebbe avere circa 800 molle, altrimenti non garantisce abbastanza sostegno.

Rivestimento

Un ulteriore elemento da prendere in considerazione è il rivestimento, che deve essere di massima qualità. Deve garantire la massima circolazione dell’aria e pertanto deve essere traspirante. In particolare sono da prediligere modelli con fibre naturali come ad esempio il cotone.

Sfoderabilità

Inoltre bisogna controllare se i materassi sono sfoderabili, in modo da poterli lavare in lavatrice con molta facilità e tenerli sempre ben igienizzati. Alcuni modelli poi hanno rivestimenti in aloe vera, una pianta dagli effetti positivi che possono migliorare la qualità del proprio sonno. Altri ancora sono in fibre d’argento che permettono di conservare al meglio il calore del corpo, grazie alle sue proprietà microbiche e antistatiche.

Certificazioni

Non è da sottovalutare la presenza di certificazioni dell’azienda produttrice, per assicurarsi di comprare un prodotto che rispetta le norme igieniche e che quindi sia totalmente sicuro per sé e per la propria famiglia.

Alcuni accorgimenti

Per utilizzare al meglio il prodotto poi è necessario leggere attentamente le istruzioni in modo da conoscere tutte le informazioni riguardo al lavaggio e far durare il prodotto il più a lungo possibile.
Nella prima fase può essere necessario far abituare il proprio corpo e la propria mente al materasso; generalmente ci vogliono circa due settimane se viene utilizzato quotidianamente.
Una volta acquistato è necessario sapere che bisogna aspettare circa 24 ore per ottenere la sua forma ottimale dopo l’apertura. Infine in questa fase è molto utile anche farlo arieggiare, in modo da evitare la formazione di cattivo odore.

Torna su