Il miglior terrario per tartarughe di terra

Le tartarughe di terra sotto la loro scorza coriacea sono bestiole simpatiche e longeve che necessitano di alcune particolari attenzioni.

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-22

Se siete tra i possessori di questo animale portafortuna e lo lasciate scorrazzare in giardino, sappiate che contrariamente a ciò che si pensa il guscio, la loro “casa portatile”, non è sufficiente: ogni tartaruga ha bisogno di un riparo vero e proprio dove potersi rifugiare, specialmente prima di andare in letargo. Vediamo come scegliere la casetta ideale per la vostra beniamina.

Dove mettere la casetta per la tartaruga

Prima di tutto individuate il luogo dove la andrete a collocare. In quanto rettile, la tartaruga generalmente ama il caldo. La casetta deve essere a un piano e sprovvista di fondo, per dare la possibilità all’animale di scavare ed interrarsi comodamente: in caso il terreno sia particolarmente duro, abbiate l’accortezza di smuoverlo un po’ in maniera da facilitarle l’operazione.

Una volta che si sarà interrata, ricopritela con paglia e foglie secche per aiutarla a mantenere costante la sua temperatura corporea.

Che materiale scegliere per il rifugio della tartaruga


Il materiale più adatto a una casetta per tartarughe è sicuramente il legno. Oltre ad essere ecologico e completamente naturale, rispetto alla plastica isola meglio dal caldo e dal freddo e dura di più (ad esempio, non si deforma al sole). Prediligete legno trattato per resistere agli agenti esterni con vernici atossiche specifiche per articoli per animali.

Come deve essere fatta la casetta per la tartaruga

Le pareti del rifugio possono essere assemblate con colle a base d’acqua o mezzi di assemblaggio inossidabili.Il tetto removibile è l’accorgimento ideale per permettervi di ispezionare il rifugio con facilità e monitorare le condizioni della vostra bestiola senza doverle crearle troppo stress.

Meglio con la porta o senza?


Infine, molte casette in commercio sono provviste di porticina. Se il vostro giardino non è frequentato da potenziali predatori non è strettamente necessaria (potete sigillare l’apertura anche solo con foglie secche), ma è sicuramente un dettaglio grazioso.

Fate solo attenzione che sia apribile dall’interno in modo che la vostra tartaruga possa uscire senza problemi una volta che si sarà svegliata dal suo letargo con una gran fame.

Torna su