la miglior gabbia per Degu del Cile

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-24

Hai mai pensato di acquistare un tenero animale domestico? Se la risposta è si allora avrai sicuramente pensato o valutato l’acquisto di un degu. Il degu è un roditore diurno originario dell’America latina, è un animale sociale e forma spesso colonie, è un ottimo animale da compagnia. Vivace, curioso e molto attivo è particolarmente divertente da osservare e anche da allevare. È un animale socievole e quindi abituato a vivere in gruppo se tenuto solo soffrirebbe la solitudine e non vivrebbe bene. Quindi in questa ottica e se si sceglie il degu è sempre preferibile scegliere una coppia che si faccia compagnia. Ovviamente se state decidendo di allevare o tenere in casa questo animaletto tanto simpatico dovrete necessariamente pensare anche all’acquisto di una gabbia per alloggiare lui e la sua eventuale compagna. Questa guida vi aiuterà a scegliere quella adatta alle vostre esigenze e a quelle del vostro piccolo amico.

1. Dimensioni

Ovviamente le gabbie che dovremo andare a valutare sono quelle adibite comunemente all’alloggio di animali molto simili al degu come conigli o criceti. Innanzitutto le dimensioni sono un elemento fondamentale di cui tener conto sia per acquistarla adatta all’esigenze del degu, sia per poterla poi riporre all’interno della vostra abitazione. Scegliete sempre gabbie più sviluppate in altezza, in modo da garantire al degu di arrampicarsi su eventuali rami, ripiani e altri oggetti che potreste inserire voi stessi o che saranno compresi nella gabbia stessa. Deve avere dimensioni tali da permettere all’animale sufficiente attività fisica e inoltre le dimensioni devono permettervi di gestire il degu in sicurezza senza che possa sfuggire al vostro controllo.

2. Materiali

La gabbia del vostro degu deve essere realizzata con materiali resistenti all’azione dei denti di questi animali. Infatti il degu essendo un roditore ha dei denti molto potenti e adatti a danneggiare qualsiasi oggetto, ciò non deve avvenire con la vostra gabbia. Vanno benissimo materiali come metalli e leghe. Oltre ad essere resistente all’attacco dei degu, la gabbia deve essere impermeabile all’urina e deve essere facilmente lavabile con qualsiasi prodotto. Quindi si sconsigliano legno, in quanto troppo assorbente, plastica tenera e reti metalliche mentre via libera a acciaio e altri metalli ottimi e resistenti. Il materiale di cui è fatta la gabbia deve garantire robustezza e resistenza in quanto i degu sono ottimi arrampicatori e quindi le chiusure della gabbia devono resistere ai loro tentativi di fuga o alle loro arrampicate. Inoltre anche il fondo deve essere in materiale solido e liscio in modo da non danneggiare le zampe del degu.

3. Accessori

Oltre alle necessità di spazio dovute alle abitudini dei degu, l’ampiezza della gabbia vi tornerà utile per inserire al suo interno piani, rami e scalette che consentano ai degu di arrampicarsi e fornirgli l’illusione di un ambiente naturale. Accessorio indispensabile è anche la ruota adeguata alla loro taglia permetterà il loro divertimento e svago. All’interno della gabbia dovrete inserire o vi sarà fornita di serie una casetta che funga da tana e anche dei tubi in plastica che simulino i tunnel che essi sono naturalmente portati a creare in natura.

4. Di cosa necessitano

I degu sono abituati in natura a scavare gallerie e essendo roditori a costruire, arrampicarsi e vivere in movimento. Per ricreare al meglio questo habitat occorrerà sistemare sul fondo della gabbia uno strato abbondante di materiale morbido e non dannoso per questi piccoli animali e nemmeno polveroso per evitare danni alla respirazione. Tra i materiali da preferire troviamo il fieno, i trucioli e il pellet che si possono acquistare negli stessi negozi per animali. Assolutamente bandito il ghiaino dei gatti perché potrebbe creare abrasioni e danneggiare loro zampe. Inoltre se sistemate sul fondo della gabbia dei fogli di giornale e sopra ad essi la lettiera la sua pulizia risulterà più agevole. Importante mantenere la lettiera sempre pulita e senza residui, la sua pulizia deve essere effettuata almeno 1 volta la settimana. Inoltre per migliorare il loro manto si consiglia di fargli fare dei bagni di sabbia, perciò riponete all’interno della gabbia una piccola quantità di sabbia mescolata a talco non profumato, ponetela nella ciotola e lasciatela a loro disposizione per pochi minuti, oltre i quali potrebbero utilizzarla come toilette.

5. Dove riporre la gabbia

Innanzitutto occorre individuare una stanza in cui l’animale possa interagire con la vostra vita, stanza frequentata in maniera tale che non possa soffrire di solitudine inoltre la stanza all’interno della quale collocare la gabbia deve essere ad una temperatura di 18°-22° C. Infatti le temperature elevate possono danneggiare l’animale e possono provocare morte per forte caldo. Non ponete mai la gabbia esposta al sole e mantenete l’aria sempre molto umida perché se l’aria diventasse troppo secca l’animale potrebbe risentirne.

Torna su