Mondoprezzo.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon. I prodotti mostrati sono sponsorizzati

La migliore asciugatrice Beko

Asciugare i panni nelle stagioni invernali è sempre stata una preoccupazione di tutte le famiglie e in particolare di tutte le mamme con bimbi piccoli. 

Beko DRX722W Libera installazione Carica frontale 7kg A++ Bianco
  • EcoGentle Asciugatura perfetta
  • colori sempre vivi
  • AquaWave Cestello ad azione fluttuante per un trattamento più delicato

Poter asciugare i panni in tempo e in un tempo tale che i tessuti non abbiamo quel fastidioso odore di umidità che sovente hanno quanto il tempo di asciugatura con sistemi comuni è eccessivo e bisogna lavarli una seconda volta. 

Esiste anche il problema dello spazio per chi vive in appartamento e non ha la possibilità di stendere in una terrazza. 

Insomma, quello dei panni da asciugare è un problema comune, a tale proposito vogliamo parlarvi della asciugatrice Beko DRX722W

Di seguito una recensione completa di questo elettrodomestico con analisi e corrispondenza tra caratteristiche tecniche e funzioni utile per poter fare una buona valutazione all’acquisto. 

Asciugatrice Beko DRX722W: una premessa 

Beko DRX722W Libera installazione Carica frontale 7kg A++ Bianco
  • EcoGentle Asciugatura perfetta
  • colori sempre vivi
  • AquaWave Cestello ad azione fluttuante per un trattamento più delicato

L’idea di acquistare un nuovo elettrodomestico deriva dalla necessità di risolvere un problema con un nuovo servizio domestico o di migliorare un servizio già esistente. 

Se state cercando una asciugatrice, evidentemente avete un problema con l’asciugatura dei panni e volete risolverlo acquistando questo utile elettrodomestico. L’intuizione è corretta. 

Un’asciugatrice domestica risolve il problema non solo dei tempi dell’asciugatura dei panni, ma anche e soprattutto il problema della qualità dell’asciugatura dei panni. Quindi: asciuga i panni con tempi molto corti e gli asciuga meglio. 

Quando diciamo: – “gli asciuga meglio”, – non significa che li secca meglio, ma che dà la possibilità di scegliere il grado migliore di asciugatura a seconda del capo che andrete ad asciugare. 

Beko DRX722W Libera installazione Carica frontale 7kg A++ Bianco
  • EcoGentle Asciugatura perfetta
  • colori sempre vivi
  • AquaWave Cestello ad azione fluttuante per un trattamento più delicato

Per esempio: una camicia non si asciuga mai del tutto, si lascia leggermente umida per poterla stirare con più semplicità e meglio. 

Avere un’asciugatrice in casa, inoltre, risolve un problema di spazio. Se l’immagine di uno stendino carico di panni bagnati, che viene spostato in continuazione da un posto all’altro, vi è famigliare, avete ben capito che un’asciugatrice risolve anche questa incomodità. 

In sintesi: se siete una famiglia magari con bambini piccoli a “bordo”, con molti panni da lavare e quindi da asciugare, con dello spazio per poter alloggiare un nuovo elettrodomestico delle dimensioni di una lavatrice circa, che può permettersi per quanto piccolo, un aumento nei costi nella bolletta, quello che vi serve per risolvere problemi di tempo e di qualità dell’asciugatura dei panni è un’asciugatrice domestica.

Se siete dei single che caricano una lavatrice alla settimana, forse non vi serve un’asciugatrice domestica; uno stendino termico risolverà i vostri problemi. 

Beko DRX722W Libera installazione Carica frontale 7kg A++ Bianco
  • EcoGentle Asciugatura perfetta
  • colori sempre vivi
  • AquaWave Cestello ad azione fluttuante per un trattamento più delicato

Prima di acquistare un’asciugatrice verificate:

– di avere lo spazio dove alloggiare il nuovo elettrodomestico con un punto di alimentazione elettrica tipo Schuko (stesso attacco della lavatrice.) In ogni caso esistono gli adattatori. 

– che a distanza di circa un metro da dove alloggerete l’asciugatrice, ci sia uno scarico per l’acqua di risulta dall’asciugatura. Se così non fosse, la macchina ha comunque una vaschetta raccogli acqua integrata da svuotare quando colma. 

– che l’assorbimento dell’asciugatrice sia supportato dal vostro impianto elettrico, con tutti gli elettrodomestici che lavorano a pieno regime. 

– di essere consapevoli che un nuovo elettrodomestico, per quanto di classe A++, sia una spesa aggiuntiva sulla bolletta. 

Asciugatrice Beko DRX722W: una panoramica

Beko DRX722W Libera installazione Carica frontale 7kg A++ Bianco
  • EcoGentle Asciugatura perfetta
  • colori sempre vivi
  • AquaWave Cestello ad azione fluttuante per un trattamento più delicato

L’asciugatrice Beko DRX722W vi permetterà di risolvere il problema dei panni da asciugare dandovi la possibilità di farlo in maniera dinamica, semplice e veloce. La Beko DRX722W è un’asciugatrice che non ha bisogno di particolari predisposizioni in casa per funzionare. La sua classe energetica è A++, che tradotto vuol dire massime prestazioni per minor costo. Per quanto riguarda la classe di asciugatura è la B. 

Il caricamento è frontale, molto comodo e le sue dimensioni sono gestibili, stiamo parlando di un elettrodomestico con un’altezza di 84 cm, una larghezza di 59 cm e profonda 54 cm. Le ridotte misure della profondità la rende davvero gestibile per quanto riguarda l’ubicazione, si può mettere praticamente ovunque. 

Molto semplice ed intuitiva l’interfaccia che vi permette di gestire i programmi della Beko DRX722W. Si tratta di una manopola centrale che basterà orientare sul programma scelto e una volta caricato la macchina con i panni da asciugare, chiudere l’oblò e azionare l’asciugatrice. 

Di seguito troverai l’analisi delle caratteristiche tecniche e delle funzioni a esse relative. 

Beko DRX722W Libera installazione Carica frontale 7kg A++ Bianco
  • EcoGentle Asciugatura perfetta
  • colori sempre vivi
  • AquaWave Cestello ad azione fluttuante per un trattamento più delicato

Asciugatrice Beko DRX722W: caratteristiche e vantaggi

Vediamo punto per punto le caratteristiche e le funzioni a ad esse associate.

Tecnologia: l’asciugatrice Beko DRX722W adotta una tecnologia per la creazione del calore necessario e funzionale all’asciugatura dei panni chiamata: a pompa di calore a condensazione
Il sistema è lo tesso dei condizionatori ambientali e consiste in un circuito con dentro un gas refrigerante. Mentre la serpentina si raffredda grazie alla compressione del gas al suo interno, l’aria per reazione, rilascia calore. Calore che viene convogliato in maniera controllata e misurata all’interno del cestello per creare le condizioni che permettono di asciugare i panni. 

– A condensazione –, invece, significa che l’umidità di cui sono imbibiti i panni, evapora per via del calore creatosi all’interno del cestello e viene convogliata in una vaschetta, appunto, per al condensa. Nel caso in cui ne avessimo l’opportunità è possibile collegare direttamente la vaschetta allo scarico delle acque bianche, oppure sfruttare la capienza della vaschetta per poi vuotarla della condensa accumulata manualmente ogni 2/3 cicli di asciugatura, dipende da quanto sono bagnati i panni. 

Consumi: La Beko DRX722W fa parte della famiglia degli elettrodomestici di nuova generazione, con una classe energetica denominata A++, la cui tecnologia abbina alte prestazioni a bassi consumi. Nello specifico Beko DRX722W consuma mediamente ad ogni ciclo soltanto 1 KWh, mentre l’assorbimento annuale medio è di 212 KW/h, che tradotto in termini pratici significa che usando in maniera continuativa la Beko DRX722W, l’aumento sarà soltanto di circa 2/3 euro in più al mese in bolletta. 

Rumorosità e capacità: la Beko DRX722W monta un cestello con capacità di 7 kg. Costruito interamente in acciaio inox e gestito secondo la tecnologia acquawave, per una migliore gestione dello smaltimento della condensa. 65 dB, invece sono il grado di rumorosità della Beko DRX722W, non pochissimi, ma il picco massimo coincide con l’inizio ciclo.

Interfaccia e programmazione: l’interfaccia della Beko DRX722W è semplice e intuitiva. Tutti i comandi e i programmi possono essere gestiti attraverso una manopola posizionata sopra l’oblò, al centro dell’asciugatrice. Basterà posizionare la leva sul programma prescelto e azionare la Beko DRX722W. Semplicissimo. 

Per quanto riguarda la programmazione, la Beko DRX722W consente di scegliere tra 15 programmi di asciugatura. Quindi partendo dal classico per cotone, suddiviso a sua volta in categorie, come jeans, camice e delicati. Oltre questi programmi particolari, come lo Sport, dedicato ai capi sintetici principalmente usati per fare attività fisica. Questi sono solo alcune della possibilità che la macchina offre, saprete trovare e scegliere in maniera davvero intuitiva il programma giusto per ogni circostanza particolare. 

Beko DRX722W Libera installazione Carica frontale 7kg A++ Bianco
  • EcoGentle Asciugatura perfetta
  • colori sempre vivi
  • AquaWave Cestello ad azione fluttuante per un trattamento più delicato

Interessante la programmazione che consente l’accensione ritardata sino a 24 ore. Una funzione molto comoda: si carica la notte e si programma l’accensione per quando siamo già in ufficio, e quando ritorniamo da casa i panni sono pronti. 

Ovviamente molta attenzione ai programmi che asciugano in funzione dalla stiratura, programmi dedicati alla lana e programmi che asciugano velocemente dedicati a chi davvero on ha proprio tempo. 

Vi invitiamo a leggere i pareri degli altri acquirenti, dove troverai riflessioni utili che possono aiutarti nella valutazione all’acquisto di un’asciugatrice domestica. 

Asciugatrice Beko DRX722W: pareri di altri acquirenti

Chi ha comprato l’asciugatrice Beko DRX722W e ha avuto la possibilità di testarla per più di tre mesi ne dà un parere positivo. 

In particolare viene apprezzata per aver risolto più problemi legati alla gestione del lavare e dell’asciugare i panni in una casa di famiglia. Risolve i problemi di spazio, di logistica e di tempi e qualità della asciugatura dei panni. Molto semplice da programmare a seconda del tipo di panni da asciugare e dal grado di asciugatura che si vuole ottenere. 

Le mamme si dicono molto soddisfatte anche per i sistemi di sicurezza, avendo dei bambini piccoli in casa, il blocco che gli impedisce di far funzionare l’asciugatrice le fa stare molto più tranquille. 

Semplice anche la manutenzione: i filtri, da pulire rispettivamente ogni lavaggio e ogni 5 lavaggi circa, sono semplicissimi da rimuovere e lavare, nel caso non si abbia la possibilità di collegare l’asciugatrice allo scarico della acque bianche, sarà sufficiente scaricare manualmente la vaschetta di raccolta delle acque di risulta dai lavaggi. Un bel vantaggio questo, anche senza particolari predisposizioni, l’asciugatrice della Beko è in grado di funzionare in maniera autonoma. 

La Beko DRX722W è stata apprezzata per il rapporto qualità/prezzo, caratteristica che l’ha fatta scegliere in fase di valutazione all’acquisto ad altre asciugatrici di altri produttori. 

Una riflessione finale

I problemi non risolti hanno la tendenza di ritornare, nel caso dei panni da asciugare, se non troverai una soluzione valida, il problema si ripresenterà al prossimo ciclo di lavaggio, quindi presto. Vi abbiamo parlato di un’asciugatrice domestica molto valida che risolve il problema di avere due, tre lavatrici di panni bagnati e non sapere dove stenderli e non sapere quanto tempo ci vorrà perché si asciughino.

Ti abbiamo parlato di questo problema perché lo conosciamo molto bene, la famiglia è una cosa meravigliosa ma costa tanta energia per tenere tutto in ordine; noi abbiamo risolto il problema dei panni da asciugare acquistando un’asciugatrice domestica, ci interessava condividere con voi questa esperienza che ci accomuna, mamme e famiglie. Speriamo che le nostre indicazioni, i nostri consigli possano esserti utili per fare un buona e serena valutazione all’acquisto. 

Beko DRX722W Libera installazione Carica frontale 7kg A++ Bianco
  • EcoGentle Asciugatura perfetta
  • colori sempre vivi
  • AquaWave Cestello ad azione fluttuante per un trattamento più delicato

Era da molto tempo che stavo valutando la possibilità di acquistare un’asciugatrice, un po’ per evitare di dover avere stendini in giro per l’appartamento, un po’ per non dover aspettare l’asciugatura dei panni, che come sai, nelle stagioni invernali è più lunga.

Mi sono informata a lungo prima di prendere una decisione. Ci sono moltissimi modelli e quando non sai su quale puntare, o come valutare le varie caratteristiche, non è per niente facile.

Poi ho trovato pareri molto positivi sulle asciugatrici Beko, disponibili in vari modelli, e mi sono entusiasmata, tanto da volerne sapere di più. 

Cose da considerare prima di acquistare una asciugatrice

Un’asciugatrice è un elettrodomestico che semplifica la vita a noi mamme lavoratrici e casalinghe.
Grazie al suo impiego possiamo avere la biancheria asciutta in poco tempo. Non so se ti è mai capitato di ammonticchiare biancheria sporca nel cesto e nella vasca da bagno e poi di accorgerti che a tuo figlio, o a tuo marito, manca proprio quella camicia, o quella maglietta che giace in fondo alla pila di indumenti da lavare.

Certo la lavatrice è veloce, ma poi l’asciugatura? Personalmente mi è capitato di accendere il forno e posizionare le cose da asciugare davanti allo sportello aperto. Lo ammetto, non è il massimo.
Per questo un’asciugatrice è l’ideale. Lavi e asciughi nel giro di un paio d’ore al massimo e ottieni capi perfetti, talvolta non hai nemmeno bisogno di stirarli.

Prima di acquistarla però devi considerare due fattori importanti: di avere lo spazio dove sistemarla e un maggior consumo di corrente elettrica, anche se non così importante.

Alcune asciugatrici possono essere posizionate sopra la lavatrice, ma non darlo per scontato e verificalo prima di fare l’acquisto.

Un fattore importante nella da tenere in considerazione per valutare l’acquisto: in un’asciugatrice non si può mettere di tutto ed è bene saperlo prima di acquistarla, così da decidere in base agli indumenti che si indossano. Ad esempio le felpe di pile, i reggiseni e i costumi da bagno, la seta, il lino e il raso, i capi con piume e strass, non possono essere messi nell’asciugatrice. E nemmeno le sneakers. Sono tutti materiali che non sopportano le alte temperature.

Presentazione del prodotto

Un’asciugatrice è di sicuro un elettrodomestico che semplifica la vita e consente di ridurre non solo il tempo di asciugatura, ma anche di evitare umidità in casa e asse da stiro.
Una Beko è senz’altro una buona scelta per rapporto qualità prezzo e inoltre si può optare per il modello più adatto alle nostre esigenze. 
Se però il tuo nucleo familiare è piccolo forse ti conviene di più una lavasciugatrice, invece di avere due macchine differenti ne hai due in una. 

Per quanto riguarda, invece, comparazioni con altre, di marchi più prestigiosi, una Beko di sicuro costa meno, ma offre tanti vantaggi e il rapporto qualità prezzo è comunque buono. Particolare da tenere in considerazione.

Caratteristiche e vantaggi di un’asciugatrice Beko

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche e i vantaggi principali dell’utilizzo di una asciugatrice Beko.

Libertà di scelta del ciclo

Questa è una delle caratteristiche che più mi piacciono della Beko, la possibilità di scegliere la lunghezza del ciclo, da dieci minuti in sù.

In pratica, a seconda della quantità di carico, e del tipo di indumenti, puoi impostare la durata. Inoltre, se non la fai funzionare a pieno carico e la biancheria è asciutta prima del tempo, la macchina si ferma. Risparmi corrente elettrica e non stressi i capi sottoponendoli ad alta temperatura inutilmente.

Capienza

Ci sono macchine da sette chili a pompa di calore, perfette per famiglie come la mia, o per lavaggi frequenti. Considerando che ho una lavatrice che fa carichi di nove chili, mai a pieno carico, questa asciugatrice è perfetta. Ne trovi però anche con una capacità di otto chili, per nuclei familiari più grandi.

Classe energetica A+++

È la classe energetica migliore, garantisce il minor consumo in assoluto. Una volta esistevano anche le classi AA e AAA, ma non vengono più utilizzate, quindi la sigla A+++ è quella che attesta le migliori prestazioni al minor consumo.
In pratica con un lavaggio a pieno carico di cotone, consumi circa 1,5 kW, poi però dipende da marca, modello, quantità di biancheria.
Le Beko sono in classe energetica A+++, garanzia di risparmio.

Facilità di utilizzo

Semplice da utilizzare, facile da capire. Nonostante la gran quantità di programmi offerti si finisce per utilizzarne solo alcuni, quelli che rispondono meglio alle nostre esigenze.
Una volta capito come fare diventa una piacevole routine. Basta tener sempre presente che ad ogni fine lavaggio bisogna scaricare la vaschetta pulizia filtri.

Inoltre l’asciugatrice Beko è silenziosa e rende possibile l’utilizzo anche di sera o durante la notte, anche grazie alla possibilità di partenza ritardata programmata.

Blocco porta sicurezza bambini

Sullo sportello c’è il blocco, rappresenta una sicurezza per i bambini, che non saranno in grado aprirla. Ottima cosa se si hanno in casa bimbi piccoli. 
Questo particolare non è assolutamente di poca importanza. Conoscendo i miei figli credo sia proprio un’ottima cosa. Eviterò preoccupazioni e di doverli continuamente controllare.

Libretto di istruzioni

Sono un po’ fissata sui libretti di istruzione. Spesso compriamo elettrodomestici e le istruzioni non ci sono in italiano. Purtroppo non è nemmeno a termini di legge. La legge dice che il manuale dovrebbe essere nella lingua dell’utilizzatore, obbligatoriamente.

Beko offre, con mia grande soddisfazione, non solo un libretto di istruzioni in italiano, ma anche di facile comprensione. Ritengo questo particolare importantissimo per il buon utilizzo e manutenzione della macchina. 

Attraverso il manuale si impara come far funzionare l’asciugatrice, quali manutenzioni ordinarie sono necessarie dopo ogni asciugatura e quali sono richieste in modo più sporadico.

Installazione

Anche se può essere facile installarla da soli, basta acquistarla online per farsela consegnare, sarebbe sempre meglio far uscire un tecnico specializzato. Indispensabile se hai acquistato un modello con scarico ad evacuazione, non necessario se hai acquistato un modello differente.

Cosa ne pensa chi l’ha acquistata

Spesso quando si acquista un elettrodomestico, ma non solo, si tende a cercare le opinioni di altri che utilizzano lo stesso prodotto.

Chi ha acquistato un’asciugatrice Beko ne è completamente soddisfatto, sia per la qualità dell’asciugatura, che per i consumi. Viene utilizzata due/tre volte la settimana proprio per la comodità di non dover stirare e di non avere stenditoi in giro per la casa, o sui balconi.

I clienti apprezzano la sua silenziosità, l’opportunità di farla funzionare durante la notte, con programmazione ritardata e anche il fatto che, se la biancheria è asciutta, si ferma prima del tempo.

Un altro dettagli apprezzato è il manuale d’uso in italiano.

Per chi ha bambini piccoli il blocco porta è un vantaggio in più oltre alla possibilità di non dover stirare biancheria. Avete presente quanta ne sporcano i più piccoli? E non ha proprio senso stirare tutine e pantaloncini che per un motivo o per l’altro a volte indossano solo mezza giornata.

Per concludere

Un’asciugatrice non è un lusso come si potrebbe pensare, bensì la soluzione ad un problema di spazi e di tempo. Una donna che può evitare sia di stendere che di stirare avrà più tempo per la famiglia, per le faccende domestiche, ma anche per se stessa.

Diciamocelo, passiamo praticamente tutto il tempo ad occuparci della casa, di bambini e familiari, magari lavoriamo anche. Una nuova asciugatrice è una necessità, aiuta e facilita il lavoro.

E se siamo così fortunate da “avanzare” una mezzora di tempo potremmo concederci la lettura di un buon libro, un bagno caldo, o avremo voglia di fare due coccole al marito o al gatto.

Ogni elettrodomestico dovrebbe essere visto in un’ottica di risparmio di tempo e di miglioramento della qualità della vita e al giorno d’oggi, che viviamo sempre di corsa, ne abbiamo proprio bisogno.

Valuta anche tu la possibilità di acquistare un’asciugatrice per la tua famiglia e per te. Vedrai la differenza e ti renderai conto di come migliora la vita.

Torna su