La migliore gabbia per conigli

Avere un animale domestico come un coniglio può essere molto comodo poiché sono animali molto tranquilli e non sono richieste molte ore di attenzione.
Tuttavia allo stesso tempo avere un coniglio comporta comunque alcune responsabilità e bisogna infatti prendersene cura nel miglior modo possibile. Innanzitutto è necessario creargli un ambiente favorevole e quindi cercare una gabbia adatta che gli permetta di ottenere il massimo comfort.
La gabbia è infatti uno dei tanti fattori che influisce sulla crescita e più in generale sulla salute del coniglio ed è perciò essenziale scegliere quella migliore. Tuttavia per un inesperto può essere complicato capire quali caratteristiche prendere in considerazione durante l’acquisto e per questo motivo in questa guida cercheremo di dare una panoramica chiara sulle proprietà che una buona gabbia per conigli deve avere e permettere dunque di compiere la giusta scelta per il proprio animale.

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-19

Gabbia per conigli: caratteristiche da valutare prima dell’acquisto

Una dei primi fattori da valutare nell’acquisto è sicuramente la dimensione della gabbia. In questo caso molto dipenderà dalle proprie esigenze di spazio ma anche dalle misure dell’animale. I conigli hanno bisogno dello spazio necessario per muoversi e distendersi con facilità. Scegliere dunque una gabbia abbastanza grande può essere una decisione che potrà favorire notevolmente il proprio animaletto poiché sarà qui che passerà gran parte del suo tempo. Per capire l’esatta misura che deve avere una gabbia ci viene in soccorso il settore cunicolo per il benessere animale in Europa che indica come altezza minima della gabbia circa 50 centimetri.

Ma è tuttavia altrettanto necessario prendere in considerazione lo spazio della casa per collocare la gabbia nel miglior modo possibile.


Passiamo ora ad analizzare invece un altro fattore particolarmente importante da valutare, ovvero il materiale con il quale è stata realizzata la gabbia. In previsione di una pulizia più efficace può essere necessario evitare di acquistare una gabbia in legno. Infatti questo tipo di materiale sebbene da una parte sia ottimo per dormire, riuscendo a mantenere un ambiente comodo e caldo, dall’altra parte comporta uno svantaggio poiché trattiene l’urina e non consente di eliminare l’odore sgradevole.


Risultano invece molto più facili da pulire le gabbie costruite in plastica o in metallo. Se inoltre è destinata ad essere posta all’aperto può essere molto utile acquistarne una con materiali resistenti e soprattutto impermeabili, specialmente per quanto riguarda il tetto. Bisogna anche sapere però che il coniglio non ama le temperature fredde ed è necessario quindi prestare molta attenzione alle condizioni climatiche.
È fondamentale poi valutare se i materiali di produzione e in particolare la vernice siano tossici, per garantire la massima sicurezza al proprio animale e permettergli di rosicchiare le parti della propria gabbia senza alcun timore.


Bisogna poi valutare il design. È possibile acquistare la gabbia già divisa o una semplice che permetta di realizzare le suddivisioni da sé. In commercio ci sono molti tipi di gabbia con diversi stili. Ad esempio è possibile trovare quelle di rete che offrono la possibilità di progettare la gabbia più adatta alle esigenze dell’animale domestico. È realizzata di solito in fil di ferro e può essere acquistata anche già montata, molto utile soprattutto per permettere di unirla ad altre gabbie. Dopodiché è possibile trovare le gabbie in stile stalla, molto spaziose e suddivise in diverse parti ognuna costruita con grate di metallo e zone di legno per consentire il miglior riposo al proprio coniglio. Solitamente sono dotate anche di più piani con le relative scale o rampe per salire. Inoltre è possibile trovare anche gabbie realizzate con stile semplice, ovvero a forma rettangolare con porta posta nei lati o nella parte superiore realizzate in plastica o metallo.


Particolarmente importante è la base della gabbia che deve assicurare la massima comodità visto che è la parte dove il coniglio passerà gran parte della sua giornata. Talvolta può essere necessario aggiungere altri materiali come la paglia per rendere anche la pulizia più semplice.
È fondamentale poi valutare tutti i complementi della gabbia. Infatti è importante considerare la presenza di parti adatte a mangiare, dormire, giocare e tutte le attività necessarie quotidiane. In particolare è necessaria la presenza dell’abbeveratoio fissato alle sbarre, molto più utile di una ciotola poiché consente una maggiore igiene, un porta fieno, per permettere al coniglio di avere l’alimento sempre a portata di mano, una mangiatoia e un angolare, ovvero la lettiera per far fare i propri bisogni. Altri elementi utili possono essere una cassetta, una spazzola, una copertina e ovviamente i giochi, tipo ponti o scale che possono rivelarsi molto utili per permettergli di fare esercizio fisico.

Torna su