Home » sport » Panca a inversione

Panca a inversione

La panca a inversione, anche detta panca a inversione gravitazionale, è un attrezzo di cui tanti potrebbero beneficiare. Infatti, può consentire di rilassare la colonna vertebrale e per questo potrebbero trarre giovamento sia coloro che svolgono un lavoro che preveda di stare tante ore in piedi o costantemente seduto, sia coloro che svolgono attività sportiva, amatoriale o professionistica.

Ciò perché alcune attività lavorative possono compromettere lo stato dell’apparato muscolo-scheletrico (per esempio l’attività lavorativa dei braccianti agricoli o quella troppo sedentaria dei camionisti), ma anche gli sportivi si trovano spesso a sollecitare eccessivamente muscoli, ossa ed articolazioni della schiena (basti pensare a chi pratica abitualmente la corsa o agli appassionati di pesistica).

Questo strumento è anche detto panca gravitazionale, in quanto va a modificare l’effetto della gravità sul nostro corpo e soprattutto sul nostro apparato muscolo-scheletrico.

La panca ad inversione è di comune uso anche nella pratica della yoga, contribuendo al rilassamento dell’utilizzatore.

La logica alla base di questo strumento ha origini antichissime e si possono ricondurre alla trazione spinale prescritta da Ippocrate nel quattrocento avanti Cristo per curare le patologie relative alla schiena.

Migliori 6 panche a inversione

Panca a inversione richiudibile

1
Fassi Power 50 Panca Inversione Gravitazionale Comfort
Aiuta a ridurre la pressione sulle vertebre; Impugnature laterali comfort antiscivolo; Perno di sicurezza regolabile su 4 livelli
2
BOUDECH Panca AD INVERSIONE Imbottita ANTIGRAVITAZIONALE Dimagrante...
Aiutata con appositi esercizi la postura riassume naturalmente la sua fisionomia.

Panca a inversione professionale

Offerta del Giorno 8%2
homcom Panca a Inversione Gravitazionale Professionale Imbottita in...
✅Si adatta a tutte le persone con un'altezza superiore a 147cm e inferiore a 198cm; ✅Telaio realizzato in tubi d'acciaio solido, le maniglie laterali sono rivestite in EVA
−8%

Panca a inversione schiena

3
Fassi Power 50 Panca Inversione Gravitazionale Comfort
Aiuta a ridurre la pressione sulle vertebre; Impugnature laterali comfort antiscivolo; Perno di sicurezza regolabile su 4 livelli

Panca a inversione pieghevole

Panca a inversione kettler

Panca a inversione Multifunzionale

Perché comprare una panca a inversione

Comprare un prodotto simile consente di disporre di uno strumento utile per migliorare il proprio benessere, la propria postura e quindi il proprio portamento.

Si può ritenere un valore aggiunto tenerla in casa insieme ad altri attrezzi per l’allenamento, mentre ogni palestra sarebbe opportuno che l’avesse tra i propri macchinari messi a disposizione dell’utenza.

Oggigiorno la vita sedentaria è sempre più comune e tra le parti del corpo che soffrono di più un simile stile di vita è proprio la schiena, che spesso è anche una delle parti più difficili da rilassare con i comuni esercizi, per cui una panca a inversione può essere la soluzione ideale per ridurre lo stress a carico della colonna vertebrale.

Panca a inversione benefici

Quest’attrezzo va ad agevolare l’esercizio che prevede di appendersi a testa in giù, che notoriamente svolgono regolarmente i militari americani per il proprio benessere fisico e psicologico.
Di seguito si stila una lista di benefici, che si attribuiscono generalmente alla panca ad inversione:

  • Si allenta la pressione a carico dei dischi vertebrali
  • Si mette in trazione il rachide, fornendo benefici anche a chi soffre di cervicale
  • Dà sollievo alle sofferenze legate alla lombalgia
  • Miglioramento dell’orientamento nello spazio e dell’equilibrio
  • Sviluppo della capacità di concentrazione e di rilassamento
  • Riduzione dello stress fisico e mentale
  • Qualcuno attribuisce alla panca una serie di altri benefici sulla salute, tra cui la riduzione del mal di testa e, per i minuti di utilizzo, una migliore ossigenazione del cervello

Funzioni ed esercizi

La panca ha la funzione di scaricare il peso che normalmente si carica sui dischi vertebrali, dando sollievo alla colonna vertebrale e fornendo sollievo all’utilizzatore.

Chi soffre di lombalgia sa bene quanto utili possano essere anche alcuni minuti di sollievo dal dolore e dall’affaticamento.

Nella vita quotidiana e soprattutto se si trascorrono tante ore in piedi o ad effettuare attività fisica stressante per la schiena, il lavoro a carico dei dischi vertebrali è rilevante e riuscire a rilassarli non è agevole con gli esercizi tradizionali.

Quindi questo strumento può rendere più efficace ed efficiente un’attività volta al recupero di uno stato di rilassamento della schiena.

Considerata la posizione innaturale che si assume durante l’utilizzo di quest’attrezzo è sempre preferibile che ci sia l’assistenza di un’altra persona, specie se si è ai primi utilizzi o se non si gode di un ottimo stato di salute.


Oltre che per il defaticamento la panca a inversione può essere sfruttata pure per il riscaldamento alternando per brevi periodi di tempo una blanda inclinazione ed una posizione orizzontale. Inoltre, un ottimo esercizio è l’oscillazione continua, che può risultare particolarmente utile per alleviare le sofferenze legate all’ernia grazie al rilassamento che comporta.

Qualora si voglia variare il modo di eseguire i classici addominali si può usufruire di quest’attrezzo sollevando il busto facendo leva sugli addominale preferibilmente con le braccia incrociate sul petto. Un impiego avanzato dell’attrezzo permette di eseguire anche degli squat invertiti, che consistono nell’avvicinare il più possibile in maniera ripetuta le gambe ai glutei.

Tipologie:

Focalizzarsi sulla robustezza, sulla sicurezza e sulla comodità.

Sono tante le offerte di panche a inversione sul mercato ed occorre analizzare le alternative per scegliere lo strumento più adatto alle proprie esigenze.

Tuttavia elementi basilari sono la robustezza, la sicurezza e la comodità, in quanto l’uso a cui questo strumento è destinato richiede una forte stabilità dello stesso, che sia sicuro e che sia il più possibile confortevole.

Per quanto riguarda la sicurezza è rilevante che la panca abbia un sistema di blocco per scongiurare movimenti dell’attrezzo non desiderati o imprevisti.

Inoltre, per quanto concerne sia la sicurezza, che il comfort, delle panche presentano anche due imbottiture su cui poggiare le spalle quando si sta in posizione inversa.

Alcuni modelli presentano pure uno schienale a memoria di forma (per aderire in modo confortevole alla superficie di appoggio) ed un comodo cuscino rialzato per poggiare nel migliore dei modi la testa durante l’utilizzo della panca.

Da valutare anche l’ampiezza dello schienale, considerato che in generale più sarà ampia la superficie d’appoggio maggiormente comodi e stabili si starà durante la fruizione.

Sono tanti i marchi che producono questa tipologia di attrezzo e che si indirizzano ad un impiego domestico o in palestra, amatoriale o professionale.

Altri elementi che si possono valutare sono l’ingombro, il prezzo, l’estetica e gli altri dettagli, ma che sarebbe consigliabile porre in secondo piano rispetto a solidità e comodità.

Consigli per scegliere il miglior modello:

La scelta del miglior modello dipenderà dalle proprie caratteristiche fisiche e dai propri obiettivi.

Se si ha una struttura corporea importante sarà preferibile orientarsi su prodotti di fascia alta che abbiano un peso massimo sostenibile elevato (alcuni tra i migliori articoli sopportano oltre centocinquanta chili di peso corporeo), mentre se si prevede un utilizzo frequente è bene scegliere una panca che si distingua per comodità.

La differenza la possono fare la struttura ed i materiali utilizzati.

Per quanto riguarda l’analisi della struttura, una prima valutazione può essere effettuata guardando la panca, che dalla composizione deve dare un impressione di stabilità, in secondo luogo si può cercare per esempio lo spessore dei tubi in acciaio che la costituiscono.

Per quanto concerne i materiali che la formano, può essere utile che le imbottiture siano in materiale idrorepellente per salvaguardare l’attrezzo dall’usura dovuta ai ripetuti impieghi ed al tempo.

Inoltre, qualora la panca a inversione non sia destinata ad un uso in palestra, ma in casa, avrà rilevanza anche lo spazio occupato dall’attrezzo quando viene richiuso dopo l’esercizio.

Pure l’aspetto estetico, tra cui la forma ed i colori, per qualcuno potrebbero avere una certa importanza nella scelta.

Come scegliere un modello professionale:

Per un uso professionale, che richiede sollecitazioni a carico dello strumento più frequenti e spesso da parte di utilizzatori con disparate caratteristiche corporee, serve scegliere un attrezzo particolarmente robusto, che abbia preferibilmente un peso massimo sostenibile superiore ai centocinquanta chilogrammi. Inoltre, sarebbe preferibile in questo caso osservare la qualità dei prodotti utilizzati, considerato che un uso professionale implica il più delle volte una maggiore usura.

Infatti, bisogna preferire in questo caso panche che abbiano dei rivestimenti sulle imbottiture idrorepellenti, considerato che sono le parti più soggette al consumo.

Un altro buon dettaglio per un modello professionale è la presenza di un sistema di regolazione di precisione dell’inclinazione ed un sistema agevole per tornare in posizione

Last update on 2020-10-28 / Affiliate links / Images from Amazon Product Advertising API

Torna su