Home » casa » arredamento » Piastrelle per Pavimento

Piastrelle per Pavimento

Un balcone, un giardino o una terrazza possono essere luoghi in cui rilassarsi, passare del tempo in armonia con amici e familiari e al contempo completare l’estetica di un’abitazione. In questa prospettiva scegliere le piastrelle per esterno è fondamentale al fine di rendere questi spazzi funzionali e vivibili, una realtà non sempre facile, data la presenza di numerosi prodotti di qualità e soprattutto di tipologie differenti.

In questo articolo andremo a considerare una serie di elementi che potranno essere utili al fine di avere un guida all’acquisto per valutare la tipologia di piastrella più adatta alle proprie esigenze.

Cosa sono le piastrelle per pavimenti da esterno

Le piastrelle per pavimenti da esterno sono particolari tipologie di elementi di arredo che potranno essere posizionate in parti al di fuori della casa creando un pavimento funzionale, pratico ed esteticamente adatto a ogni esigenza.

La forma è quella di una normale piastrella che si utilizza per ricoprire pavimenti oppure le pareti di un ambiente, ma dato che dovrà essere posta alle intemperie, avrà una serie di caratteristiche specifiche.

MIgliori 5 Piastrelle per pavimenti

È importante considerare che non basta scegliere una piastrella che venga classificata da esterno, ma questa dovrà avere un serie di parametri che la rendono un valido complemento di arredo e al contempo sicura.
Ma come valutare la piastrella per pavimenti da esterno più adatta per un balcone, per un giardino e una terrazza?

Migliori piastrelle a incastro

Piastrelle a incastro in legno di acacia, facili da installare,Per...
614 Leggi tutte le recensioni
Piastrelle a incastro in legno di acacia, facili da installare,Per...
  • Clicca su INTERBUILD LEGNO VERO sopra per vedere i nostri mobili da...
  • Design unico in filigrana e costruzione collaudata con 20 doghe per...
  • Garanzia: forniamo una garanzia unica di 5 anni sulle nostre...

Migliori piastrelle adesive in PVC

Offerta del Giorno 40%
vidaXL Listoni Pavimentazione Autoadesivi in PVC 5,02 m² 2 mm Bianco...
406 Leggi tutte le recensioni
vidaXL Listoni Pavimentazione Autoadesivi in PVC 5,02 m² 2 mm Bianco...
  • Colore: Rovere bianco classico
  • Materiale: PVC
  • Dimensione (ciascun listone): 91,5 x 15,2 cm (L x L)

Migliori piastrelle in legno

Deuba Piastrelle in legno di acacia 33pz Certificato FSC Mattonelle...
127 Leggi tutte le recensioni
Deuba Piastrelle in legno di acacia 33pz Certificato FSC Mattonelle...
  • Le piastrelle sono resistenti alle intemperie, molto robuste ed...
  • ☀️Modello nuovo 2019☀️ Realizzate in legno di acacia con...
  • ☀️Senza attrezzi☀️Le mattonelle in legno di acacia hanno un...

Migliori piastrelle in ceramica

54 Mattonelle MISTE in ceramica smaltata. Pacco contenente 54...
101 Leggi tutte le recensioni

Migliori piastrelle da esterno

casa pura Pavimento per Esterno ad Incastro | Pavimenti per Giardino...
7 Leggi tutte le recensioni
casa pura Pavimento per Esterno ad Incastro | Pavimenti per Giardino...
  • PAVIMENTI ESTERNI: Mattonelle giardino in materiale composito misto...
  • EFFICACE: Sono tante le proprietà di questo pavimento da esterno, è...
  • RIVESTIMENTO PER ESTERNI: Le nostre piastrelle per esterno sono ideali...

A cosa servono le piastrelle per pavimento

Prima di affrontare una spesa, il primo elemento da considerare è quale sia l’utilizzo della piastrella, e dove sarà posizionata. La destinazione d’uso sarà fondamentale al fine di non acquistare un modello di pavimento che anche se esteticamente adatto, non abbia quelle caratteristiche necessarie.
• Balcone: se si deve scegliere una piastrella per esterno per un balcone, si dovrà fare attenzione non solo alla sua resistenza al calpestio e allo scivolamento, ma scegliere un prodotto che sia in equilibrio con l’estetica della casa e che riprenda il design presente all’interno dell’appartamento stesso.
• Terrazza: il fattore resistenza alle intemperie è fondamentale per completare la pavimentazione di una terrazza. Inoltre sarà importante considerare l’eventuale presenza di un gazebo, oppure di una piscina o di una vasca idromassaggio che necessitano invece di materiali resistenti agli agenti come il cloro.
• Giardino: si dovrà valutare se la piastrella avrà la funzionalità di delimitare un camminamento, un patio, oppure una zona carrabile.

Quali sono le caratteristiche delle piastrelle dei pavimenti da esterno: la resistenza

In base alla tipologia di destinazione d’uso si dovrà quindi valutare la qualità e la sicurezza del pavimento, e la sua resistenza a una serie di fattori esterni:

Resistenza al calpestio: è la capacità della piastrella a contrastare nel tempo l’usura dovuta al continuo passaggio sulla sua superficie. Questo parametro è influenzato dalla tipologia di materiale impiegato ed è indicato con diverse classificazioni al di sopra della confezione.
Resistenza ai carichi: è la capacità della piastrella di sopportare un eventuale peso e quindi, come nel caso del giardino, poter essere utilizzata anche per il passaggio di un’auto.
Resistenza agli agenti atmosferici: il prodotto dovrà avere la capacità di resistere alla pioggia, al freddo, all’umidità del terreno e al sole, tutti elementi che con il passare del tempo possono portare alla corrosione dei materiali, alla perdita della colorazione e all’indebolimento della sua integrità strutturale.
Resistenza allo scivolamento: terrazzi, balconi e giardini sono luoghi in cui può esserci umidità, dovuta alla pioggia o semplicemente alla presenza del terreno.

Le piastrelle dovranno essere sicure anche dal punto di vista dello scivolamento, e quindi generare un attrito adatto sia se si cammina a piedi scalzi sia nel caso in cui si utilizzano le scarpe.

Come valutare la piastrella da esterno più adatta: la tipologia di montaggio

Realizzare un intervento sul balcone, sulla terrazza o sul giardino in modo rapido e soprattutto in maniera autonoma può essere un valido parametro di scelta per considerare quale piastrella sia più adatta alle proprie necessità. Sarà possibile scegliere tra diversi modelli di piastrelle.

  • Modelli auto posanti: le mattonelle potranno essere poggiate direttamente su una superficie, senza necessità di agganci o di punti di ancoraggio precisi, come nel caso di alcune tipologie di camminamento per il giardino.
  • Versioni a scatto: prevedono dei sistemi attraverso i quali le mattonelle potranno essere direttamente incastrate sul terreno grazie a una serie di agganci e unite tra di loro grazie ad appositi supporti creando un corpo unico. Sono molto funzionali per un giardino, un terrazzo e un balcone soprattutto se non si vuole effettuare interventi sulla pavimentazione esistente, ma posizionandole direttamente su una superficie già esistente.
  • Piastrelle il fissaggio con collanti: sono quei modelli che necessitano di essere applicate per mezzo di malte o collanti a base di resina e cemento, e che si possono adattare a tutte le superfici, ma richiedono un tempo più lungo e una certa dimestichezza con i materiali.

Come scegliere i materiali: quali piastrella acquistare?

Quali sono i materiali più adatti per le piastrelle per pavimento da esterno? La scelta dovrà essere effettuata in base alla funzione del prodotto. Di seguito elenchiamo le differenti tipologie presenti.

  • Gres porcellanato: è uno dei materiali più utilizzati per l’esterno, combinando un’elevata resistenza con una vasta possibilità di scelta di colorazioni e di design, infatti le piastrelle potranno riprodurre le striature del legno, la conformazione del cotto o quella di una pietra naturale. Inoltre dato che spesso il gres è impiegato anche all’interno di un’abitazione, il suo impiego su un balcone, un terrazzo o un giardino permette di offrire una certa continuità ed equilibrio dell’arredo.
  • PVC e materie plastiche: le piastrelle composte da materiale plastico, come il PVC, possono essere una valida soluzione per combinare un prodotto con un ottimo rapporto qualità-prezzo. I componenti plastici permettono un’elevata resistenza alle intemperie, al calpestio e ai carichi, fornendo al contempo una sicurezza in caso di scivolamento. Unico aspetto che può essere a loro sfavore è il fatto di avere un’estetica non sempre adatta a tutte le necessità e quindi è preferibile montarli in un giardino o in una terrazza.
  • Legno e WPC: il legno è da sempre un materiale che combina eleganza e al contempo un’elevata resistenza alle intemperie, molto adatto ad essere facilmente lavorato e adattato alle singole esigenze. Inoltre oggi sono disponibili anche le piastrelle in wood plastic composit, comunemente definite WPC, costituite da diverse tipologie di legno composito uniti a caldo e altamente resistenti al sole e al cloro. Le piastrelle in legno o in WPC sono molto adatte per giardini e terrazzi.
  • Materiale cementizio: sono piastrelle che hanno un’alta resistenza sia al carico sia al calpestio, dato che sono composti da diversi materiali a base di cemento con estetiche differenti e che si adattano alle varie esigenze per balconi, giardini e terrazzi.
  • Ceramica: sono prodotti che si adattano in modo perfetto a un balcone e ai terrazzi grazie alla possibilità di combinare una piastrella resistente, ma anche molto elegante, con un unico difetto di avere una maggiore delicatezza nel caso di scalfitture o di carichi.
  • Cotto: grazie alla tipologia di lavorazione il cotto è tra i materiali più utilizzati per completare una pavimentazione esterna di un balcone, di un terrazzo e anche di un patio o di un camminamento di un giardino. Combina un’elevata resistenza agli agenti atmosferici e allo scivolamento e al contempo permette di offrire uno stile unico.
  • Granulato di gomma: sono piastrelle composte da una parte inferiore rigida e una superiore di gomma morbida. Una soluzione che può adattarsi a particolari necessità, come per esempio arredare gli spazi esterni di un giardino in cui si vuole avere una certa sicurezza per i bambini.
  • Pietra naturale: infine può essere molto vantaggioso utilizzare le piastrelle in pietra naturale, prodotti resistenti alle intemperie e allo scivolamento e inoltre sono una tipologia molto adatta per riprendere un design e uno stile di un giardino in stile classico o rustico.

La tipologia di manutenzione e di pulizia: quanto incide sull’acquisto?

Nel momento in cui si effettua un acquisto si dovrà considerare anche la manutenzione e la pulizia necessaria al fine di mantenere una piastrella in uno stato sempre perfetto nel tempo.
Per esempio il legno è tra i prodotti che con il passare degli anni richiede una maggiore attenzione con interventi costanti al fine di mantenere la sua integrità. Differente invece è la gestione del gres, delle piastrelle a base cementizia, della pietra e dei materiali plastici che invece non richiedono una manutenzione costante.
Se invece si vuole utilizzare un materiale come il cotto si deve considerare comunque la necessità di eseguire una serie di trattamenti attraverso prodotti specifici al fine di mantenere la sua impermeabilità, dopo un certo periodo di tempo.
Infine per ciò che concerne la pulizia delle piastrella, anche in questo caso in alcuni superfici come la ceramica, il cotto e il legno si dovrà fare attenzione a valutare il giusto prodotto che non sia troppo aggressivo, mentre per la plastica, la pietra e il gres si avrà più possibilità di scelta.

Perché acquistare le piastrelle per pavimenti per esterno più adatte

Di seguito elenchiamo i principali benefici di scegliere il prodotto più adatto:

  • Investimento economico: sarà possibile avere un prezzo diversificato, in base alla tipologia di materiale e al modello, adattandosi a tutte le esigenze e alle necessità.
  • Facilità di installazione: il prodotto è molto facile da installare, in particolare se si considerare le versioni a incastro e senza la necessità di aggiungere collanti o malta.
  • Forma e colore: si avrà l’opportunità di scegliere tra diverse tipologie di colorazioni adatte a un’installazione sul balcone, sulla terrazza o in giardino. Inoltre sono presenti forme differenti di piastrelle, da quelle che rispettano gli standard, come nel caso delle misure 30×30 cm, alle versioni in pietra in cui la mattonella prevede anche delle geometrie varie.
  • Design: grazie ai differenti modelli sarà possibile adattare le piastrelle a tutte le tipologie di spazi rispecchiando lo stile architettonico di un luogo. Per esempio in un balcone è preferibile dal punto di vista estetico il gres e la ceramica, in una terrazza si potrà aggiungere il cotto oppure il legno in WPC, in giardino possono essere molto adatti la pietra.
  • Qualità del prodotto: tutti i prodotti prevedono uno standard di qualità elevato, grazie al quale si avrà comunque una resistenza nel tempo.

Last update on 2020-10-28 / Affiliate links / Images from Amazon Product Advertising API

Torna su