Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
abbigliamento
Animali
arredamento
asciugatrice
audio e Hi-Fi
Auto e moto
blog
Campeggio
casa
Cucina
cura e benessere
elettrodomestici
ferramenta
fitness
giardino
informatica
Musica
Prima infanzia
Profumazione
salone
scuola
sedie
sport
Tecnologia
telefonia
Ufficio
Uncategorized
zaino

Palline per asciugatrice: cosa sono, a cosa servono e come si usano

Le palline per l’asciugatrice non risolvono le innumerevoli incombenze della vita, ma certo aiutano a migliorarla, grazie al potere di ridurre i tempi di asciugatura fino al 25%. Quindi meno consumo di energia e più tempo libero.


E le Mamme lo sanno. Noi Mamme ne siamo consapevoli. Comprendiamo quanto sia importante il valore del tempo trascorso con i bimbi. Siamo consapevoli che troppo spesso gli impegni di tutti i giorni ci permettono di dedicare solo ed esclusivamente pochi spazi proprio alla famiglia. Quella famiglia desiderata ed organizzata, continuamente incastrata tra tram-tram improrogabili, doveri e preoccupazioni.

L’essere multitasking non è sempre un bene. Lavoro, spesa, pulizie, cucina, panni da lavare ed asciugare, burocrazia e tempo trascorso fuori casa sono un limite per la nostra serenità. Ci assorbono completamente. Sono spesso la causa di un nervosismo che poi si ripercuote sui bambini. Sono causa di quella stanchezza cronica di cui soffriamo ogni sera quando ci infiliamo sotto le lenzuola, tra mille preoccupazioni. 


Ecco perché cerchiamo sempre più spesso delle soluzioni tecnologiche o meno, capaci di agevolare gli impegni e le faccende di casa. Cerchiamo di ridurre ai minimi termini le operazioni secondarie, come ad esempio le fasi di stiro del bucato. Così, se per buona parte di noi Mamme, uno dei primi acquisti dopo la nascita di un figlio è l’asciugatrice.

L’acquisto immediatamente successivo è poi proprio quello relativo alle sfere per asciugare i panni bagnati. 

Di queste draw balls dai super poteri districanti ne parlano in tanti. Ci chiediamo se servano o meno ed ecco perché nel 99% dei casi non le compriamo mai con l’asciugatrice. In genere solo dopo i primi cicli di asciugatura ci convinciamo della necessità di acquistarle. Ed effettivamente sono utili per ridurre dal 25% e fino al 40% i tempi di normale asciugatura della biancheria della famiglia. Cicli più brevi significa anche meno spese di energia elettrica, quindi un risparmio per il budget familiare.

Io ad esempio, al primo carico con le lenzuola matrimoniali, mi sono ritrovata con i capi completamente sgualciti e aggrovigliati tra di loro. L’asciugatura non era omogenea. Il bucato era sgualcito con delle pieghe difficili da eliminare anche con il ferro da stiro a vapore. 


Non riuscivo a capire come potessero essersi intrecciati in quel modo così contorto, malgrado l’uso di un programma no stiro o stiro facile ed un’asciugatrice di primissima qualità. 


Presa dallo sconforto più totale, convinta che l’asciugatrice mi avrebbe permesso sempre e comunque di poter avere un bucato perfetto da sistemare direttamente nell’armadio, mi sono documentata meglio. 

Ho scoperto che in primis devo caricare la quantità giusta di bucato umido. Insomma, l’asciugatrice non è un pozzo di San Patrizio che ingoia qualsiasi capo con la convinzione che più la carico e più risparmio! Poi ho capito che se volgio far asciugare lenzuola e piumoni, ma anche le tute del bambino e gli asciugamani, è preferibile acquistare delle sfere studiate appositamente per quell’uso.

Queste palline non sono magiche. Anzi, mi correggo: queste sfere per asciugatrice non funzionano se, come detto, pensiamo di fare carichi superiori ai limiti indicati e consigliati dal fornitore. Con un carico corretto di bucato congiunto al loro uso, i capi risultano districati e le fibre più morbide. Dire capi districati equivale anche a garantirsi una riduzione dei tempi di asciugatura, poiché l’aria confluisce meglio tra le fibre, creando canali che permettono un’asciugatura più omogenea.

Non tutte le palline per asciugatrice sono uguali. Non tutte sono studiate per garantire il risultato migliore.
Ecco perché abbiamo recensito varie tipologie di sfere, proprio per assicurarvi la scelta migliore. Abbiamo provato le sfere di plastica, quelle di lana, le palline fai da te in alluminio e quelle di feltro. 
Se per te è importante non danneggiare le fibre dei capi e non causare danni con soluzioni casalinghe, queste palline potrebbero aiutarti a migliorare le tue operazioni di asciugatura. 

Caratteristiche


Le draw balls ono studiate appositamente per questo uso specifico. Separano i vestiti e accelerano il processo di essiccazione.
Sono ipoallergeniche perciò consigliate anche in presenza di pelli sensibili o allergiche. Non sono tossiche. Riducono considerevolmente le pieghe.
Un’altra buona caratteristica è che hanno una conformazione che aiuta a non attorcigliare i vestiti, permettendo all’aria di filtrare meglio assorbendo l’umidità. 


Sono realizzate in un materiale 100% resistente nel tempo e al calore, perciò sono riutilizzabili, con un considerevole risparmio di denaro. 
Questo prodotto ha anche un’effetto antistatico. Il che è fantastico perché non elettrizza le fibre. 


Sono facili da usare poiché devono essere semplicemente inserite nell’oblò prima o dopo averlo caricato, possibilmente in mezzo alla biancheria. Sono ecocompatibili ed anche questo aspetto è fondamentale, per consegnare ai nostri figli un mondo migliore, nel rispetto della natura.

Quindi se anche voi avete bisogno di un bucato asciutto in maniera omogenea. Se avete comprato un’asciugatrice perché desiderate una qualità della vita migliore. Più tempo da dedicare alla famiglia e a voi stesse. Se desiderate capi no stiro, districati e morbidi. Se la vostra esigenza è quella di ridurre i tempi di asciugatura, queste palline potrebbero essere un fantastico aiuto per le decine di lavatrici che asciugate ogni settimana.

Le stesse recensioni degli altri acquirenti vi convinceranno che questa rappresenta la soluzione con il miglior rapporto qualità/prezzo rispetto agli obiettivi che vi siete prefissati.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
abbigliamento
Animali
arredamento
asciugatrice
audio e Hi-Fi
Auto e moto
blog
Campeggio
casa
Cucina
cura e benessere
elettrodomestici
ferramenta
fitness
giardino
informatica
Musica
Prima infanzia
Profumazione
salone
scuola
sedie
sport
Tecnologia
telefonia
Ufficio
Uncategorized
zaino