Mondoprezzo.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon. I prodotti mostrati sono sponsorizzati

Piastra per waffle

Nati in Belgio, i waffle sono riusciti in pochissimo tempo a diffondersi in tutto il mondo, diventando la colazione preferita di milioni di persone.

Ecco la Guida all’acquisto della migliore piatra per waffle mai più senza.

Proprio dal desiderio di preparare i waffle ogni volta che lo si desidera, una piastra per waffle è diventata ben presto il desiderio di moltissime persone, in questo modo si possono preparare comodamente a casa propria senza dover uscire per comprarli.

Oggi andremo a conoscere qualcosa in più su questo particolare dolce e quali fattori bisogna prendere in considerazione quando si decide di acquistare una piastra per waffle.

Cosa sono i waffle


I waffle, noti anche come waffel, sono dolci dalla particolare forma a grata, morbidi dentro e croccanti fuori. Ciò che conferisce questa forma è una specifica piastra doppia che va a creare il disegno sulle cialde di waffle. Propriamente di origine belga, e dei Paesi del nord Europa, questi deliziosi dolcetti vengono apprezzati in ogni singolo Paese del modo, dove in ognuno assume un nome diverso e, in alcuni casi, alcune piccole variazioni, ma in sostanza sempre di waffle si tratta.

Che cos’è una piastra per waffle


Una piastra per waffle non è altro che un piccolo elettrodomestico che nel corso degli anni ha trovato uno spazio all’interno delle nostre cucine. Grazie a questa particolare tipologia di macchina è possibile preparare dei deliziosi waffle ogni volta che lo si desidera, per colazione o anche per una gustosa merenda dei vostri bambini. Oggi è possibile trovare una vasta gamma di modelli di piastre per waffle diverse per tipologia e prezzo, in grado di soddisfare pienamente le esigenze di chiunque

Migliori 10 piastre per Waffle

Bomann WA 1365 CB
  • Bomann Fun Cooking - Macchina per waffle a 5 cialde croccanti con la tipica forma di cuore e disegno a...
  • Termostato regolabile per controllare il livello di tostatura dei waffle, 2 lampade di controllo...
  • Piatto da 19 cm con rivestimento antiaderente di alta qualità per estrarre facilmente i waffle e...
  • Custodia fredda al tatto con manico speciale per isolare il calore generato ed evitare scottature....
SEVERIN WA 2114 - Piastra per waffle con rivestimento antiaderente per 12 waffle a forma di patatine, compatta, design...
  • Divertente novità – con questa piastra per waffle Severin è possibile preparare waffle in stile...
  • Facile da preparare – La macchina per waffel patinate garantisce una preparazione semplice e simultanea...
  • Design sottile – grazie alle dimensioni compatte di 29,0 cm x 10,8 cm x 26,0 cm, la piastra per waffle...
  • Design intelligente: le piastre per waffle sono antiaderenti, la macchina per waffle è facile da pulire...
ETC Shop Bomann WA 5018 - Piastra per waffle con dispositivo antisurriscaldamento, 1200W, bianca
  • Piastra di cottura con rivestimento antiaderente
  • Impugnatura termoisolata
  • Regolazione progressiva del grado di tostatura
  • Potenza: 1200 W
Graef WA 80 Piastra per Waffle, 850 W, Acciaio Inossidabile
  • Piastra antiaderente
  • 6 impostazioni di temperatura
  • Indicatore acustico
Beper - Piastra per Waffle, Cialdiera, 5 Waffle Alla Volta, Piastra Antiaderente 18cm, 800-100W - Rosso/Bianco
  • Funzionalità: macchina per waffle compatta ideale per cuocere 5 waffle con la tipica forma a cuore;...
  • Antiaderente: la piastra in alluminio da 18cm è ricoperta di teflon antiaderente, il che consente di...
  • 2 spie luminose: la spia verde indica lo stato di funzionamento della macchina, mentre la spia rossa,...
  • Facile da usare: basta collegarlo e attendere che la spia si acceda; si riscalda in pochi minuti; le...
Rommelsbacher WA 750 piastra per waffle 5 waffle Argento 750 W
  • Alloggiamento in plastica di alta qualità, facile da pulire, termoisolante, superficie di cottura: 16,5...
  • Rivestimento antiaderente a 2 strati Xylan Plus di alta qualità per migliori risultati di cottura e...
  • Regolazione continua della temperatura per un grado di doratura selezionabile individualmente, spia...
  • Cerniera flessibile per regolare l'altezza, impugnatura termoisolata, protezione contro il...
Clatronic WA 3606
  • Clatronic Fun Cooking, macchina per waffle croccanti belghe e design a nido d'ape
  • Termostato regolabile per controllare il livello di tostatura dei waffle, 2 lampade di controllo...
  • Piastre di cottura 21,5 x 13,5 cm con rivestimento antiaderente di alta qualità per estrarre facilmente...
  • Custodia fredda al tatto con manico speciale per isolare il calore generato ed evitare scottature....
14% in meno
Aigostar Rubik 30JVU - 750W Black Sandwich Maker/Grill/Waffle 3 IN 1. Dimensioni compatte con sistema automatico...
  • 【3 Set di piatti rimovibili】 Tre set di piastre da forno per cucinare panini, waffle, barbecue,...
  • 【Cottura fronte-retro e antiaderente】 Il rivestimento antiaderente di alta qualità consente una...
  • 【Termostato automatico e manico anti-calore】 Temperatura automatica costante tra 160-200 ° C,...
  • 【Indicatori luminosi】 Il rosso è un indicatore di alimentazione che indica che la piastra è accesa...
10% in meno
Severin WA2106 Cialdiera Doppia, 1200W
  • Corpo in plastica resistente alle alte temperature
  • Piastra doppia per cialde
  • Rivestimento antiaderente
  • Indicatori luminosi per l'esatto controllo del tempo di cottura

Che tipi di waffle puoi preparare


Da quando hanno fatto la loro prima comparsa, i waffle hanno subito col tempo diverse variazioni, influenzate anche da Paese in cui si sono diffusi. Grazie ad una piastra per waffle potrete tranquillamente preparare tutti i tipi di waffle che volete, seguendo la ricetta che preferite.
La ricetta originale è sicuramente quella belga, la quale prevede delle cialde croccanti, da mangiare preferibilmente calde. Vi sono poi i waffle Americani, più gonfi rispetto a quelli tradizionali, e accompagnati solitamente con salse o sciroppo. Infine troviamo anche una variante Giapponese, esclusivamente di forma tonda e più sottili rispetto alle altre varianti.

Differenza tra waffle e pancake


Consumati entrambi per delle dolci colazioni, sono in molti a chiedersi quali sono le differenze sostanziali tra pancake e waffle. Innanzitutto partiamo dalla macchina utilizzata per la loro preparazione, si perché mentre per preparare i pancake è sufficiente una semplice padella, la preparazione dei waffle richiede una specifica piastra per waffle.
Un’altra sostanziale differenza sta nell’impasto, infatti entrambi gli impasti, ad una prima, possono sembrare identici, ma ciò che cambia sono le quantità, ad esempio per preparare i waffle è necessario molto più zucchero. Infine bisogna sottolineare la diversa consistenza, infatti la pastella dei waffle risulta essere più spessa e soffice della pastella dei pancake, molto più sottile.

Come si preparano i waffle con la macchina?


Preparare i waffle con la macchina è davvero molto semplice, tanto che sono in molti a prepararli insieme ai bambini diventando così un piacevole passatempo. Infatti una volta preparato l’impasto non si deve far altro che attendere che la piastra abbia raggiunto la temperatura ottimale e versare l’impasto sulle piastre calde, volendo ci si può aiutare con un cucchiaio o una spatola Una volta posizionato per bene l’impasto si procede con il chiudere la macchina e attendere il tempo di cottura. In diversi modelli di macchine per waffle è possibile trovare un pratico timer, il quale avviserà quando la cottura sarà terminata, in questo modo le cialde non si bruceranno.
Prima di rimuovere le cialde dalla piastra è consigliabile attendere qualche minuti e lasciare che si raffreddino, poiché se rimosse troppe calde potrebbero spezzarsi, oltre che correre il rischio di scottarvi.

Che tipo di macchine per waffle esistono in base alla loro forma


Fondamentalmente in commercio esistono due tipi di piastre per waffle, che permettono di ottenere due forme diverse, ovvero quadrati e tondi.

La scelta di una o l’altra macchina dipende esclusivamente dai propri gusti, infatti la forma quadrata è quella più tradizionale che richiama fortemente i waffle originali, soffici e gonfi e, come è facile immaginare, per realizzare questa forma c’è bisogno di una macchina con piastre rettangolari.
Mentre se si desidera ottenere dei waffle tondi bisognerà optare per una macchina con piastre rotonde.

Questa tipologia di waffle è più sottile rispetto a quelli quadrati, risultando al tempo stesso anche più croccanti, inoltre permettono di preparare cialde con differenti forme, come ad esempio cuore o quadrifoglio.

Come si prepara l’impasto per i waffle?

Le ricette per preparare i waffle sono davvero numerose, tutavia oggi abbiamo deciso di riportare la ricetta dell’impasto classico, ovvero la ricetta Belga:
• Sciogliete il burro a bagnomaria o nel microonde e lasciatelo raffreddare
• In una ciotola rompete le uova e sbattetele con una frusta, dopodiché aggiungete lo zucchero
• Aggiungete al composto il lievito, la farina setaccia e un pizzico di sale
• Versate il burro fuso nella ciotola poco alla volta e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
• Coprite la ciotola con una pellicola e lasciate riposare il composto finché non sarà raddoppiato di volume, circa 40/60 minuti.

Che cos’è la macchina per waffle con piastre intercambiabili?

Si tratta di modelli di macchine dotati di diverse piastre, offrendo così la possibilità di preparare cose diverse, andando a svolgere anche la funzione di griglia e tostiera. Queste piastre vengono montate e smontate al momento della preparazione, in questo modo, non solo sarà possibile avere un elettrodomestico in grado di preparare cose diverse, ma si ottiene anche un notevole vantaggio al momento della pulizia. Infatti, essendo le piastre rimovibile, possono essere pulite in modo molto più accurato e veloce al tempo stesso, offrendo anche la possibilità di essere lavate comodamente in lavastoviglie.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle macchine per waffle?

3.6
Come tutti gli elettrodomestici, anche le piastre per waffle presentano dei vantaggi e degli svantaggi, scopriamoli insieme:
Vantaggi: uno dei vantaggi nell’acquistare una piastra per waffle è sicuramente la facilità di utilizzo, permettendo di preparare dei soffici waffel ogni volta che lo si desidera. Inoltre questi elettrodomestici sono assolutamente sicuri da utilizzare, permettendo così di essere usati anche da chi non è molto esperto.
Svantaggi: tra i principali svantaggi vi è sicuramente quello legato al costo, infatti alcuni modelli di piastre per waffle, soprattutto quelli più accessoriati, hanno un costo abbastanza elevato.

Quanti waffle si possono preparare con la macchina per waffle?

Il numero di waffle che una piastra è in grado di preparare dipende esclusivamente dal modello che avete scelto. Infatti in commercio è possibile trovare piastre quadrate che permettono di ottenere due o quattro cialde, a seconda della grandezza della macchina stessa. Mentre acquistando una piastra tonda è possibile ottenere qualche cialda in più, infatti si può scegliere se creare un solo waffle e poi dividerlo in porzioni diverse, oppure preparare direttamente cinque waffle separati.

Cosa posso cucinare con la piastra per waffle?

Con una piastra per waffle è possibile preparare sia waffle dolci che salati, ma anche delle omelette o delle verdure grigliate, se la macchina è dotati di piastre intercambiabili.

Quanto ci sta a cuocersi un waffle?

I waffle si cuociono in pochissimi minuti, dai 5 agli 8, a seconda della temperatura.

Quanto spazio occupa?

Le piastre per waffle sono generalmente molto compatte, tuttavia quelle rotonde occupano meno spazio rispetto a quelle quadrate.

Si può lavare in lavastoviglie?

Si possono lavare in lavastoviglie solo le piastre intercambiabili

Si riscalda subito?

Solitamente le piastre per waffle impiegano dai 3 ai 5 minuti per riscaldarsi

Quale ricetta usare per l’impasto?

Ci sono tantissime ricette dipende dai gusti personali

I waffle vengono croccanti?

I waffle più croccanti sono sicuramente quelli dalla forma tonda rispetto a quelli quadrati.

Come scegliere la piastra waffle giusta


Prima di procedere all’acquiato di una piastra per waffle sarebbe opportuno conoscere alcuni importanti fattori che vi assicurino di aver scelto il miglior modello in base alle vostre esigenze.

Dimensioni


Per quanto riguarda le dimensioni, il mercato è in grado di offrire piastre per waffle con misure diverse, la cui scelta dipende dalle proprie esigenze ma anche dallo spazio che si ha a disposizione nella propria cucina. Infatti se una piastra più grande consente di preparare un numero maggiore di waffle al tempo stesso andrà ad occupare uno spazio maggiore. Nello specifico, una macchina in grado di realizzare waffle quadrati avrà sicuramente delle dimensioni maggiori rispetto ad una tonda, la quale risulta sicuramente più compatta presentando un diametro massimo di 30-40 cm.

Indicatori


Al momento di scegliere una piastra per waffle potrebbe essere molto utile verificare se siano presenti delle spie luminose. Alcuni modelli sono dotati di ben due indicatori luminosi, una luce rossa la quale si accende quando la piastra è in funzione e si spegne quando la cottura è terminata. Questa spia risulta molto utile per evitare che l’impasto si bruci ed ottenere così dei waffle perfetti. Un’altra spia molto comune è quella che va ad indicare quando la piastra ha raggiunto la temperatura ideale per poter aggiungere l’impasto al momento opportuno.

Termostato


Poter regolare la temperatura in modo manuale potrebbe risultare molto utile, soprattutto se si hanno in casa persone che desiderano i waffle cotti diversamente. Alcuni modelli di piastre sono dotate di un pratico termostato, permettendovi così di selezionare la temperatura che preferite ed ottenere dei waffle con la doratura che desiderate. Tuttavia molti sono concordi nell’affermare che la temperatura ideale per ottenere dei perfetti waffle è di 180°C.

Versatilità


In commercio esistono alcune piastre per waffel che permettono di preparare altri alimenti, le quali oltre a piastrare possono tostare o grigliare. Ciò è reso possibile grazie alle piastre intercambiabili, ovvero alcuni modelli sono dotati di altre piastre che una volta inserite all’interno della macchina consentono di preparare cose diverse, come ad esempio dei deliziosi panini tostati. Scegliere questa tipologia di macchine per waffle consente sicuramente di risparmiare spazio nelle proprie cucine, ottenendo così un elettrodomestico con diverse funzioni.

Tipo di waffle


In base alla piastra per waffle che andrete a scegliere avrete un determinato tipo e numero di cialde. Come è facile immaginare, acquistando una macchina quadrata potrete ottenere dai 2 ai 4 waffle quadrati, tutti della stessa grandezza, mentre se decidete di optare per una piastra rotonda allora potrete scegliere se preparare waffle tondi oppure con delle forme diverse, dando libero sfogo alla vostra fantasia e rendendo particolarmente felici i vostri bambini.

Pulizia


Prima di acquistare una piastra per waffel assicuratevi sempre che questa consenta una pulizia facile ed accurata. Infatti è molto importante pulire la macchina subito dopo ogni utilizzo, in modo che non rimangano attaccati alle piastra residui di cibo.
Se avete scelto un modello dotato di piastre intercambiabili allora il lavoro è molto più semplice poiché, essendo rimovibili, queste possono essere tranquillamente lavate sia a mano che in lavastoviglie. Il discorso cambia con delle piastre fisse, infatti in questo caso sarà necessario utilizzare un panno umido e pulire accuratamente le piastre per poi asciugare il tutto con della semplice carta da cucina.

Materiali


Per quanto riguarda i materiali è fondamentali che quelli utilizzati per la realizzazione della piastra per waffle siano antiaderenti, in modo da evitare che si attacchi l’impasto. In commercio la maggior parte delle piastre per waffle vengono realizzate in ghisa o teflon, in quanto, oltre ad essere materiali antiaderenti, sono degli ottimi conduttori di calore garantendo così una cottura ottimale.

Torna su