Il miglior Ripetitore WiFi

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-28

Ripetitore wifi, a cosa serve? È davvero utile? Assolutamente sì.

Ai giorni d’oggi, senza internet ci sentiamo davvero persi.
Non potremmo quasi più vivere. Siamo (purtroppo) talmente abituati ed attaccati alle connessioni internet che ormai, l’idea di un mondo senza ci sembra lontano anni luce, anche se in realtà non è passato poi così tanto dalla sua scoperta ed invenzione, che risale al recente 30 aprile 1986, quando ci fu la prima vera e propria connessione nel nostro paese.
Il vero lato positivo dell’avvento delle connessioni è che con un semplice segnale ad internet oggi possiamo fare davvero di tutto, vedere che tempo farà domani e in qualsiasi posto del mondo, mandare delle mail di lavoro, fissare appuntamenti importanti, restare in contatto con amici e parenti che magari abitano lontani da noi, postare foto…L’unica pecca è che molte compagnie telefoniche, a costi altissimi danno a disposizione poco internet. La soluzione? Il wi-fi.
La rete Wi-fi è una tecnologia senza fili, nata circa 20 anni, fa, nell’anno 1999, ideata per reti locali, alla quale i telefoni possono connettersi e navigare velocemente.
Oggi giorno un wi-fi pubblico a cui collegarsi si può trovare praticamente ovunque: nei musei, sui treni, nelle stazioni, nelle scuole e negli uffici, per citare alcuni esempi.
Ma c’è un modo con cui questa rete trovabile dappertutto, può essere estesa ancora di più e diventare più potente, ad esempio nelle abitazioni private, ampliando così l’area della sua copertura: questo è possibile grazie ad i potentissimi ed utilissimi RIPETITORI WI-FI.

Ma che cosa sono questi ripetitori? e come funzionano?:


Il ripetitore wi-fi è, come accennato precedentemente, uno strumento di recente concezione che serve ad amplificare ed estendere l’area della copertura della rete wi-fi, portando il segnale anche negli angoli più remoti dove non si pensava potesse arrivare il segnale, o addirittura anche nelle zone esterne della casa, come ad esempio giardini o terrazze. (Per l’esterno ci sono comunque dei modelli di ripetitori wi-fi appositi, ne parleremo dopo), potenziandone anche il segnale.
Per capire il suo funzionamento è necessario, per prima cosa, spiegare sinteticamente e con parole semplici il suo meccanismo, che è facilmente comprensibile da tutti: il ripetitore contiene al suo interno due router senza fili. Uno dei due router presenti all’interno intercetta il segnale del wi-fi, che già si possiede, e poi trasferisce il segnale intercettato all’altro router contenuto all’inerno.

Quest’ultimo emetterà, in questo modo, il segnale amplificato nelle aree scoperte.
Per farlo funzionare è necessario, ovviamente, installarlo, con poche semplici mosse.È fondamentale, innanzitutto, posizionare il ripetitore wi-fi in una zona dalla quale può intercettare facilmente e abbastanza bene la rete del wi-fi già esistente e poi, una volta trovata la posizione ideale, collegarlo direttamente all’alimentatore.Dopo averlo collegato all’alimentatore, si può accedere al ripetitore tramite computer, inserendo i dati, e quindi cioè le credenziali del wi-fi già posseduto (username e password, per intenderci). Così facendo si da modo al ripetitore di collegarsi al wi-fi e di lavorarci sopra, facendo in modo di ampliare notevolmente l’area di connessione in pochissimo tempo.
Un ripetitore wi-fi può davvero cambiare il modo della navigazione e di utilizzare la rete wirless, sia per le abitazioni private, che per le imprese o grandi uffici, che con internet ci lavorano quotidianamente. Questo è possibile grazie alla rete più ampia e più sicura e più affidabile che trasmette e nettamente più potente e veloce rispetto ad un semplice wi-fi.

AUKEY Ripetitore Wifi Dual Band 750Mbps

Questo è il prodotto che la maggior parte degli utenti di Amazon ha valutato con esito positivo. Un must nel suo campo, il ripetitore wifi della Aukey è dotato innanzitutto di ben 3 antennine montate sopra. In maniera tale che sia possibile estendere in maniera migliore la lan all’interno di casa. Copre tutte le tipologie di rete wlan e supporta anche la prossima generazione. È possibile utilizzarlo in 3 modalità:
-AP ovvero come access point
-Router vi occorrerà collegarlo al modem con cavo ethernet (fornito in scatola)
-Repeater questa è la modalità per il quale è acquistato generalmente

All’interno della scatola, marroncina, troverete: il ripetitore, un cavo ethernet, le istruzioni anche in italiano e la garanzia Aukey.

AUKEY WF-R7 Ripetitore WiFi Dual Band 750Mbps 802.11ac 3 Antenne Esterne Range Extender Universale con Cavo Ethernet RJ45...
  • Tre Antenne Esterne - in modo segnale wifi più forte e più stabile. Migliorare la copertura della LAN...
  • Supporto la prossima generazione di Wi-Fi, 802.11ac - Conforme agli standard IEEE 802.11 ac / a / b / g /...
  • Connessioni simultanee 5GHz 433Mbps e 2,4 GHz300Mbps per 733Mbps di banda totale - Veloce e stabile,...
  • Crittografia di sicurezza semplice per wireless premendo il pulsante WPS - Dispone di un selettore di...

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-27

D-Link DAP-1365 Ripetitore Wi-Fi N300

La D-Link è da sempre una delle migliori marche in circolazioni per la connettività. Questo ripetitore wifi è possibile posizionarlo, grazie proprio alla sua forma, in punti difficili. Esso è dotato di 3 spie con cui è possibile vedere la capacità di acquisizione del segnale. Una delle carte migliori di questo ripetitore è che non necessita di alcuna configurazione: attraverso un semplice tasto si aggancerà in automatico al nostro modem. Inoltre, proprio come il primo prodotto, verrà spedito in configurazione italiana. Non necessiterà di alcuna presa o supporto per iniziarlo ad utilizzare. Ottimo anche per i gamer, infatti dal segnale originale si perdere qualcosa come 1-2 m/s. Le antenne sono a scomparsa, proprio per preservarne l’eleganza e la ricercatezza del design. Consigliato quindi a chi deve posizionarlo in situazioni visibili.

D-Link DAP-1365 Ripetitore Wi-Fi N300 con Presa Passante Italiana, 2 Antenne Esterne a Scomparsa, 1 Porta 10/100 Mbps...
  • Funzionalità Range Extender per incrementare il segnale wireless in aree difficili da raggiungere;...
  • Modalità Bridge, 1 porta Fast Ethernet 10/100Mbps per connettere dispositivi cablati
  • Tasto WPS per una configurazione facile ed immediata
  • Presa passante per riutilizzare la presa elettrica a muro

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-27

Vicloon Ripetitore Wi-Fi Nano Router Universale da viaggio 

L’ultimo ripetitore wifi è molto interessante. Infatti grazie alle sue dimensioni, 12 x 12 x 8,6 cm si colloca tra i più piccoli ripetitori wifi che possono occupare uno spazio irrisorio in valigia. La versatilità di questo ripetitore wifi ne permette l’utilizzo anche in ambiente domestico o d’ufficio. Quindi, nonostante sia pensato per il travel è possibile usarlo come ripetitore principalre. Questo ha, come il ripetitore Aukey, la possibilità di configurarlo nelle 3 modalità: access point, router o repeater. Possibile collegaralo attraverso un cavo ethernet al router, come gli altri due. È uno dei più economici e questo è dovuto al segnale. Nonostante il range sia molto vaso non è altrettanto buono come gli altri due. Basterà un muro un po’ più spesso per farvi perdere il segnale. Web softwarte installato all’interno per la configurazione. Comodo e veloce anche per il ripristino.

Vicloon Ripetitore Wi-Fi Nano Router Universale da viaggio 300Mbps Amplificatore segnale 802.11b/g/n Porta Lan AP Portatile...
  • Velocità wireless N fino a 300 Mbps e retro-compatibile con prodotti 802.11b/g, ideale per lo streaming...
  • Supporta AP (standard), client, router, Repeater e modalità bridge; QoS assicura la qualità di VoIP e...
  • Supporta SSID Broadcast Control, WMM e WMM-APSD, MIC, IV Expansion, suddivisa schluesselauthentisierung,...
  • Plug and Play (WPS): leggero, copertura wireless ampliare il pulsante WPS sul router e premere il tasto...

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-27

Ai giorni d’oggi, senza internet ci sentiamo davvero persi.
Non potremmo quasi più vivere. Siamo (purtroppo) talmente abituati ed attaccati alle connessioni internet che ormai, l’idea di un mondo senza ci sembra lontano anni luce, anche se in realtà non è passato poi così tanto dalla sua scoperta ed invenzione, che risale al recente 30 aprile 1986, quando ci fu la prima vera e propria connessione nel nostro paese.

Il vero lato positivo dell’avvento delle connessioni è che con un semplice segnale ad internet oggi possiamo fare davvero di tutto, vedere che tempo farà domani e in qualsiasi posto del mondo, mandare delle mail di lavoro, fissare appuntamenti importanti, restare in contatto con amici e parenti che magari abitano lontani da noi, postare foto…L’unica pecca è che molte compagnie telefoniche, a costi altissimi danno a disposizione poco internet. La soluzione? Il wi-fi.

La rete Wi-fi è una tecnologia senza fili, nata circa 20 anni, fa, nell’anno 1999, ideata per reti locali, alla quale i telefoni possono connettersi e navigare velocemente.

Oggi giorno un wi-fi pubblico a cui collegarsi si può trovare praticamente ovunque: nei musei, sui treni, nelle stazioni, nelle scuole e negli uffici, per citare alcuni esempi.

Ma c’è un modo con cui questa rete trovabile dappertutto, può essere estesa ancora di più e diventare più potente, ad esempio nelle abitazioni private, ampliando così l’area della sua copertura: questo è possibile grazie ad i potentissimi ed utilissimi RIPETITORI WI-FI.

Ma che cosa sono questi ripetitori? e come funzionano?:


Il ripetitore wi-fi è, come accennato precedentemente, uno strumento di recente concezione che serve ad amplificare ed estendere l’area della copertura della rete wi-fi, portando il segnale anche negli angoli più remoti dove non si pensava potesse arrivare il segnale, o addirittura anche nelle zone esterne della casa, come ad esempio giardini o terrazze. (Per l’esterno ci sono comunque dei modelli di ripetitori wi-fi appositi, ne parleremo dopo), potenziandone anche il segnale.

Per capire il suo funzionamento è necessario, per prima cosa, spiegare sinteticamente e con parole semplici il suo meccanismo, che è facilmente comprensibile da tutti: il ripetitore contiene al suo interno due router senza fili. Uno dei due router presenti all’interno intercetta il segnale del wi-fi, che già si possiede, e poi trasferisce il segnale intercettato all’altro router contenuto all’inerno. Quest’ultimo emetterà, in questo modo, il segnale amplificato nelle aree scoperte.

Per farlo funzionare è necessario, ovviamente, installarlo, con poche semplici mosse.

È fondamentale, innanzitutto, posizionare il ripetitore wi-fi in una zona dalla quale può intercettare facilmente e abbastanza bene la rete del wi-fi già esistente e poi, una volta trovata la posizione ideale, collegarlo direttamente all’alimentatore.

Dopo averlo collegato all’alimentatore, si può accedere al ripetitore tramite computer, inserendo i dati, e quindi cioè le credenziali del wi-fi già posseduto (username e password, per intenderci). Così facendo si da modo al ripetitore di collegarsi al wi-fi e di lavorarci sopra, facendo in modo di ampliare notevolmente l’area di connessione in pochissimo tempo.
Un ripetitore wi-fi può davvero cambiare il modo della navigazione e di utilizzare la rete wirless, sia per le abitazioni private, che per le imprese o grandi uffici, che con internet ci lavorano quotidianamente.

Questo è possibile grazie alla rete più ampia e più sicura e più affidabile che trasmette e nettamente più potente e veloce rispetto ad un semplice wi-fi.

Quanto costa? Quali sono i migliori?:


I prezzi dei ripetitori wi-fi che possono essere facilmente reperibili in commercio, sono abbastanza contenuti. Insomma, per fortuna ce n’è per tutte le tasche.

Andiamo da un paio di decine di euro, (circa 19 euro) se vogliamo acquistare un piccolo ripetitore marcato TP-LINK, con un wattaggio di 3 watt.

Altrimenti, uno dei più costosi che c’è al momento in circolazione è sempre marcato TP-LINK, costa sui 40 euro ma ha molta più potenza di altri ripetitori wi-fi reperibili a basso costo, ha un wattaggio di 3,5 watt e ben 3 antenne integrate.

Per quanto riguarda la necessità della rete amplificata anche sugli spazi aperti, ci sono ripetitori realizzati apposta per l’esterno, in quanto più capaci di resistere alle intemperie e agli agenti atmosferici, quali, ad esempio, pioggia e vento. Come abbiamo già accennato precedentemente, ci sono dei modelli più consigliati di altri, questi sono:

  • TP-LINK TL WA7210N;
  • TP-LINK CPE210;
  • TP-LINK CPE510.Questo tipo di ripetitori, idealizzati appositamente per l’esterno, non sono ancora però molto sviluppati nel nostro paese.

I migliori ripetitori WI-FI di sempre

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-24

 

Torna su