il miglior microfono per cellulare

Se hai bisogno di realizzare registrazioni con il cellulare o lo smartphone di buona qualità, è necessario collegare un microfono esterno al dispositivo, soprattutto se quello integrato nello smartphone non è particolarmente valido.

I 10 microfoni per cellulare più venduti

Prodotto Sponsorizzato.  2021-02-25

Perché acquistare un microfono per cellulare

Oggi il microfono cellulare risulta indispensabile se vuoi diventare un bravo blogger su YouTube, un food blogger o svolgere attività in rete dove la tua voce, percepita in modo chiaro, sia necessaria. Fare il travel blogger, ad esempio, è un’altra attività che comporta il racconto delle esperienze vissute in giro per il mondo isolando la propria voce da quella dell’ambiente circostante. Che si visiti una città metropolitana o ci si trovi in una spiaggia con il rumore del mare, lasciar guardare le immagini con la propria voce di sottofondo che fornisce spiegazioni senza altre distrazioni sonore, diventa fondamentale.

Un’altra ipotesi in cui può essere utilizzato è quello delle conferenze web, nel caso in cui si debbano fare lezioni in videoconferenza in cui sia necessario leggere parti di un libro per poi spiegarlo, in questi casi serve un audio nitido e pulito. Interviste o colloqui nei quali l’intervistato si trova non vicinissimo al microfono, ma le cui parole devono essere captate comunque bene.

Da qualche anno è davvero dilagata la moda dei microfoni da abbinare al cellulare anche per girare film con lo smartphone. Si, ha sentito bene, esiste la possibilità di registrare un intero movie con il tuo telefono, proprio per questo è necessario un audio perfetto che possa isolare eventuali rumori esterni focalizzando tutta l’attenzione sulle scende da registrare.

Possiamo dunque affermare che le ragioni per acquistare un microfono per cellulare sono davvero tante:

  • Aprire un canale YouTube per condividere musica o determinati argomenti, partendo da una spesa minima con un accessorio semplice e prestante;
  • Utilizzare un dispositivo di piccole dimensioni che occupa il minimo spazio in valigia, pur essendo molto efficace.
  • Fare video di qualità dove la tua voce venga messa in primo piano, senza dare risalto solo alle immagini che privi di chiarimenti non troverebbero senso.
  • La voce, quando è nitida e pulita, dà senso e valore a concetti anche lunghi. Una buona voce trasmette empatia, convince e persuade l’ascoltatore a guardare fino alla fine senza stancarsi.

La tecnologia ha fatto davvero passi da gigante in questi ultimi anni e in commercio si trovano modelli ad alta tecnologia. Ogni tipologia di microfono per cellulari ha proprie caratteristiche, marchio e fascia di prezzo, per poter scegliere quello che maggiormente soddisfa le proprie esigenze.

Quanti tipi di microfoni per cellulari si possono trovare

I microfoni per cellulari possono essere divisi in base a diversi elementi. La tecnologia è il primo fattore da considerare, perché è quella che converte la voce in impulsi elettrici e prevede due diversi modelli: dinamici e a condensatore.

I microfoni dinamici sono perfetti per gli speaker, i concerti, le conferenze stampa e quelle situazioni in cui la buona resa del suono deve lascare il posto alla chiarezza della voce. Sono normalmente economici e resistenti, funzionano a batteria e possono essere portatili. Quelli a condensatore, invece, sono adatti a registrazioni in studio che prevedono l’uso della voce e della musica insieme; per la potenza che viene richiesta, devono essere collegati in modo costante ad una fonte di alimentazione, perché la batteria non è sufficiente.

Un altro criterio è quello della direzione, se ne possono trovare di due tipi: omnidirezionali o unidirezionali in base al raggio acustico che riescono a prendere. I microfoni omnidirezionali sono così chiamati perché catturano il suono da qualsiasi direzione provenga; questo significa che lo speaker potrà posizionarsi in direzione contrapposta al suo interlocutore come nel caso di interviste, ad esempio, perché il dispositivo riuscirà a captare in modo perfetto le voci a 360 gradi. I modelli unidirezionali, invece, sono particolarmente adatti ai webinair o alle lezioni videotrasmesse, si caratterizzano per il fatto di intercettare il suono da una sola direzione, quella dello speaker.

Solitamente i microfoni per cellulari sono facili da utilizzare e si attivano scaricando un’apposita app. sullo smartphone ma in alcuni casi vi è un funzionamento diretto. Sono comodi e funzionali, non occupano molto spazio e sono facilmente trasportabili.

Altre caratteristiche dei microfoni per cellulari

I microfoni per cellulari devono essere realizzati in un materiale che sia morbido ma allo stesso tempo resistente e duraturo. I migliori sono dotati di una clip in metallo che deve essere bloccata sulla maglietta o avere una buona base per poterlo posizionare su un ripiano, nel caso di webinair o lezioni su you tube che non comportino grandi spostamenti. Che sia in materiale termoplastico o in ferro, devono avere una superficie antigraffio con un cavo che sia lungo a sufficienza per essere utilizzato agevolmente anche se ci sono piccoli spostamenti durante la conferenza video. Un materiale di qualità consente anche di minimizzare i rumori causati dai movimenti della camera, del cavo o dalle vibrazioni.

Il cavo può essere di diverse dimensioni e va scelto in base all’uso che intende farsi, solitamente la misura minima parte dai due metri fino ad arrivare a sei metri, per consentire libertà di movimento da una zona all’altra della stanza.

Negli ultimi anni è stata elaborata una tecnologia che migliora la qualità del suono, rendendolo più nitido. Si tratta di un sistema denominato Synco Lav S6 che decodifica l’audio rielaborandolo, per fornire un suono più limpido e chiaro, un apparato adatto anche per interviste o per essere adattato sul pc o il tablet.

È fondamentale, per un microfono cellulari, che vi sia adattabilità su diversi smartphone, dalla Apple alla Samsung fino ai più svariati brand, per renderlo utilizzabile a 360°.

Torna su