Activity-tracker-allenamentoIn un mondo che va di corsa, l’accessorio indispensabile per tutti gli amanti del fitness è un activity tracker che monitori il consumo di calorie, battito cardiaco e altri parametri vitali, in ogni momento del loro allenamento.

Esistono moltissimi activity tracker sul mercato, però, e non è facile identificare a prima vista il migliore per le proprie esigenze.

Al momento della scelta del proprio activity tracker, è importante valutare alcune caratteristiche salienti e funzionalità che distinguono i vari modelli, per acquistare in modo sicuro e consapevole.


Prima di tutto, è necessario valutare la compatibilità dell’activity tracker.

La maggior parte di queste fasce tecnologiche da polso è compatibile con tutte le ultime versioni di Android e iOS, ma alcune tipologie sono in esclusiva per un sistema operativo o per l’altro.

Quindi è fondamentale controllare la compatibilità fra cellulare e activity tracker prima dell’acquisto, per non ritrovarsi con un prodotto inutilizzabile. È possibile verificare facilmente le compatibilità online sui siti web dei produttori ufficiali dell’activity tracker, o chiedendo direttamente ai rivenditori.


Un altro aspetto fondamentale sono le funzioni.

In base alle attività per cui siete intenzionati ad utilizzarla, la smart band dovrà possedere le funzionalità che meglio si adattano alle vostre esigenze.

Se vi bastano delle funzioni essenziali di base, potete orientarvi su un prodotto che calcoli solo distanze percorse, numero di passi, e calorie bruciate. Se volte un prodotto più completo che supporti la vostra salute a tutto tondo, potete sceglierne uno in grado di rilevare il battito cardiaco, monitorare il sonno, e leggere i codici a barre dei cibi per consigliare una dieta con importo calorico equilibrato.

Altrimenti, per funzioni molto avanzate di interazione con il cellulare che esulano dalla sua natura fitness, sono disponibili anche activity tracker che permettono di ricevere notifiche di messaggio e chiamata, telefonare direttamente dal polso con il microfono integrato, e impostare una sveglia a vibrazione.

Ultimo fattore fondamentale da considerare sono le specifiche tecniche.

Scegliete l’activity tracker con lo schermo che vi risulta più comodo per la lettura, fra modelli con e senza retroilluminazione per essere letti bene rispettivamente anche al buio o solo alla luce, oppure evitate lo schermo se volete dimensioni ridotte e vi bastano i vari led di notifica ad intermittenza abbinati a specifiche funzioni.

Puntate su un activity tracker con cinturino robusto e resistente, nella variante di design e colore più in linea con il vostro look e senso estetico. Valutate il livello di resistenza all’acqua che vi serve, scegliendo un modello completamente impermeabile anche in immersione in caso vogliate portare lo smart band al mare o in piscina, o uno semplicemente resistente agli schizzi di doccia e lavandino.

I migliori Activity tracker